Diario " Crematogaster scutellaris " di Quercia

Diario " Crematogaster scutellaris " di Quercia

Messaggioda quercia » 18/03/2012, 17:10

colonia trovata in una galla il 02/2012

hanno vissuto nella loro galla (benchè aperta a metà) fino a 2 giorni fa.
con regina ed 80-100 operaie ma niente uova.
si sono sempre nutrite della soluzione di zucchero di canna che fornivo, ignorando le camole e solo 2-4 operaie foraggiavano. Le altre restavano ammassate nella 1/2 galla anche nelle ore in cui il riscaldmento era acceso e toccava i 20°C

Ho deciso di usarle come cavie per il mio primo tentativo di costruzione di nido per specie arboricole.
niente di nuovo: un nido in sughero verticale fissato su un supporto, una uscita per arena, una di emergenza ed una per il simpatico e credo comodo sistema di umidificazione che ho adottato, il tutto sgillato da colla a caldo, nessuna vite.
ho avuto l'accortezza di non sigillare tutte le pareti laterali per permettere un minimo di areazione nel sughero ma.,.... :oops: nella fretta di sigillare il plexy sulla facciata srincipale go dimenticado di sigillare alcuni acessi per diminuire lo spazio vivibile..... :oops: :oops: :oops:
poco male, queste formiche mi sembrano troppo fiere per lasciarsi andare allo stress e non credo chè ciò sarà un problema :lol: :lol:
accetto critiche, consigli, elogi, insulti...tutto quello che può istruirmi insomma :lol:
Ultima modifica di quercia il 07/03/2013, 0:25, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Diario " Crematogaster scutellaris " di Quercia

Messaggioda quercia » 18/03/2012, 17:52

naturalmente ho dimenticato le foto..provvedo subito
l'arena la ho lasciata spoglia. per un eventuale substrato aspetto consigli

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
fino a pochi minuti fa indugiavano ancora nel tubo che collega il nido all'arena. è bastata un ora di sole sul tubo per farle entrare nel nido
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Diario " Crematogaster scutellaris " di Quercia

Messaggioda zambon » 19/03/2012, 1:50

Le Crematogaster scutellaris io non le metteri mai in un nido esterno, creano troppi problemi, secondo me ti sei complicato la vita è molto più facile tenerle in una teca con il nido interno e il sughero per loro è facilmente scavabile e modellabile, bene che ti vada ti coprono la visuale ma sarà molto molto probabile che una via per l'esterno la trovano.
E' gioco forza sfruttare le caratteristiche di una specie ai fini dell'allevamento, un sistema di umidificazione per l'interno del nido in questa specie è un optional che si può togliere unche se un tubo con una provetta è quasi la stessa cosa che un beverino in arena.
Il fondo io l'ho fatto con ghiano medio per acquari, ciotoli e un cubo di porfido come ciotola per il cibo, tutto facilmente estraibile, quando le mando in riposo invernale tolgo tutto, lavo e rimetto, nel fondo non cammineranno quasi mai se non ci stà cibo, con dello spago puoi creare a tuo piacimento camminamenti vari, useranno sempre quelli.
Una buona soluzione per una colonie in accrescimento sono i gusci di noce oppure le canne di bamboo perchè mano a mano che la colonia cresce tu non fasi altro che aggiungere camere, un'esperimento che si può fare e quello di creare un nido con mattoni pieni, in natura spesso usano crepe nei vecchi muri.
:smile:
Lasius paralienus - Lasius emarginatus
Tetramorium sp. - Aphaenogaster sp.
Crematogaster scutellaris - Solenopsis fugax - Camponotus ligniperda
Camponotus fallax - Dolichoderus quadripunctatus
Avatar utente
zambon
moderatore
 
Messaggi: 2751
Iscritto il: 26 apr '11
Località: Bologna
  • Non connesso

Re: Diario " Crematogaster scutellaris " di Quercia

Messaggioda quercia » 19/03/2012, 1:58

non mi sono preoccupato degli scavi perchè lo spazio a disposizione è abbastanza, in caso di emergenza sigillerò con colla a caldo o metterò tutto in un acquario :lol:
la provetta nel nido la ho messa in previsione dell'estate dato che credo che evaporererà più lentamente delll'acqua posta in arena.
se metto della sabbia di mare nell'arena la porteranno nel nido o la ignoreranno?

quindi..idea bocciata? va bene solo come sistemazione temporanea?
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Diario " Crematogaster scutellaris " di Quercia

Messaggioda zambon » 19/03/2012, 2:13

Tecnicamente funziona e che queste formiche bucano e bucano in fretta, rischi di trovarle in giro ma a loro come materiale e nido piace molto, possiamo dire che piacerà più a loro che a te (e questo non e un bene). :smile:
Lasius paralienus - Lasius emarginatus
Tetramorium sp. - Aphaenogaster sp.
Crematogaster scutellaris - Solenopsis fugax - Camponotus ligniperda
Camponotus fallax - Dolichoderus quadripunctatus
Avatar utente
zambon
moderatore
 
Messaggi: 2751
Iscritto il: 26 apr '11
Località: Bologna
  • Non connesso

Re: Diario " Crematogaster scutellaris " di Quercia

Messaggioda quercia » 01/04/2012, 19:01

il nido è nella mia stanza, un pò più fredda dell'esterno e moolto buia, forse è per questo che sono un pò rallentate.
solo un paio perlistrano l'arena senza entusiasmo, una 10ina presidiano l'ingresso, il resto della colonia è attorno alla regina che ieri ha deposto un piccolo grappolo di uova.
ho questa, una minicolonia e 2 regine in fondazione e stò avendo un pò paura di allevarle...finchè sono calme va tutto bene ma ho paura!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Diario " Crematogaster scutellaris " di Quercia

Messaggioda quercia » 22/05/2012, 1:26

la colonia è in perfetta forma,si nutre dell'abbondande cibo che fornisco, perlopiù zucchero di canna e proteine (fegato polmone e uovo)
si notano alcini pezzetti di tuorlo d'iovo immagazzinati nel nido, insieme a particelle più scur, credo fegato.
il nido è usato tutto ed il cibo è messo quà e là, non in unica stanza.
da ieri la regina ha decido di trasferirsi nel tubo in alto a destra, abbandonando il sughero dopo tutto questo tempo......
ci sono larve belle gonfie, una nuova gernerazione di uova e.... alcune operaie che armeggiano in arena con una zanzara molesta.
nessun tentativo di fuga nè scavi. un piccolo abbozzo di scavo immediatamente dopo il trasferimento ma nessuna insistenza. evidentemente nido e arena sono a loro gradite.
le loro cugine di prima generazione della mia altre colonia invece, evadono continuamente ignorando l'antifuga da due giorni. è bastato fornire zucchero di canna per calmarle :piggy:

Spoiler: mostra
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Diario " Crematogaster scutellaris " di Quercia

Messaggioda quercia » 22/05/2012, 1:37

messaggio errato
Ultima modifica di quercia il 22/05/2012, 13:17, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Diario " Crematogaster scutellaris " di Quercia

Messaggioda Dorylus » 22/05/2012, 8:56

Allora sei caduto nel tunnel dell'allevamento delle Crematogaster :wacko:
C'è di buono che mangiano di tutto , io ormai le preziose zanzare non gliele do neanche più son poche per ora e le privilegio ad altre colonie più schizzinose :smile:
In allevamento : Camponotus ligniperda, C. cruentatus, C. nylanderi, Formica cunicularia, F. fusca,F. lemani, Polyergus rufescens, Lasius platythorax, Lasius paralienus, Tetramorium caespitum, Temnothorax alienus, T. exilis, T. recedens, Pheidole pallidula
Avatar utente
Dorylus
moderatore
 
Messaggi: 5128
Iscritto il: 11 ott '11
Località: Seveso (MB)
  • Non connesso

Re: Diario " Crematogaster scutellaris " di Quercia

Messaggioda quercia » 23/05/2012, 20:33

magari fosse l'unico tunnel nel quale sono scivolato.... :wacko:
diciamo che è l'ennesimo sbattimento che mi accollo :lol: :lol:
no davvero, non mi esaltano ma le stò preferendo alle altre specie secondarie(nel senso dell'interesse che ho nei loro confronti) che devo capire se tenere o no
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Diario " Crematogaster scutellaris " di Quercia

Messaggioda quercia » 23/07/2012, 14:15

aggiornerò presto, forse proprio fra qualche ora questo diario ( che ho un pò trascurato, ma alla fine di C.scutellaris ne abbiamo fin troppe :wacko:) , per segnalare che due delle mie regine in fondazione, si sono lasciate morire di disidratazione pur di non abbandonare la vecchia provetta secca collegata alla nuova
avevano già 3-4 operaie che però sembrano non essere state in grado di accudirle, anzi sono morte anche loro :unsure: ( in realtà ne ho fin troppe di C.scutellaris , sono anche un pò contento :wacko: )

escludo il fattore stress dato che le C.scutellaris sembrano avere quella sicurezza e quella flemma che sembra che poco possa turbarle, forse è proprio questo il loro punto debole
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Diario " Crematogaster scutellaris " di Quercia

Messaggioda quercia » 23/07/2012, 22:54

la maggiorparte della prole, regina compresa, ha scelto ormai da tempo il tubicino di plastica chiuso da ovatta in alto a destra.
ciò che non entra li della "larvata" è nella stanza in alto a sinistra
la maggiorparte della colonia vive nel tubo di plastica di cui parlavo prima e in arena ci sono dalle 20 operaie di notte alle 50 di giorno.
il giorno 20-30 sostano sul pezzo di canna all'ingresso del nido, altre sparpagliate per l'arena già a creare piccole depandance.
sapevo che erano prolifiche ma non mi aspettavo fino a questo punto!!!!!! :wacko:

ho un vecchio acquario di medie dimensioni credo proprio che diventerà la loro nuova casa, con un nido interno in sughero scavabile sicuramente ;)
Ultima modifica di quercia il 07/03/2013, 0:30, modificato 2 volte in totale.
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Diario " Crematogaster scutellaris " di Quercia

Messaggioda quercia » 09/08/2012, 1:30

sapevo che lo sviluppo è esponenziale, ma non mi aspettavo cosi tanto :wacko: !!

il nido e l'arena sono gremite di operaie che come pronosticato hanno trovato un punto debole nel nido e sono fuoriuscite.
l'altra sera al mio ritorno ne ho raccolte almeno 30 che vagavano sulla libreria.
per fortuna le esploratrici non si avventurano in maniera casuale ma seguono percorsi ben stabiliti, è stato facile recuperarle e rimetterle in arena.
ho rinforzato con altra colla a caldo tutto il perimetro del nido e la mattina seguente ho recuprato le operaie che erano tornate al nido ma che avevano trovato il passaggio sigillato :smart:
ma ormai si erano accanite a scavare il quel punto ed il giorno dopo erano di nuovo in giro.
il secondo rattoppo non potrà durare per molto e non ho intenzione di tenerle al caldo tutto l'inverno per ovvi motivi... già vivo in un nido di Pheidole pallidula....
dispongo di un grande terrazzo, stavo pensando ad un nido permanente ed esterno
se esistono precedenti non lo so, ma sono sicuro che evaderanno di nuovo prima che io cambi loro sistemazione
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Diario " Crematogaster scutellaris " di Quercia

Messaggioda quercia » 28/08/2012, 22:30

ho recuperato un vecchio acquario 50x25x35 regalatomi da un'amica ed ho realizzato un semplice nido per la mia colonia in crescita.
ho recuperato un foglio di sughero liscio da un lato e con scanalature tipo mattoni dall'altro lato
lo stesso materiale del primo nido ma questa volta lo ho girato, saranno loro a sfruttaare i cunicoli e decidere dove scavare, ho ricavato solo una piccola stanza nel centro ( che si nota appeno perchè nella foto c'è troppa luce).

Immagine
Uploaded with ImageShack.us

la parte scanalata aderisce alla parete dell'aquario, nella parte posteriore liscia ho incollato un foglio di plexigass (a sinistra) tutto il resto è quello che ho smantellato dalla vecchia arena per dare più sicurezza alle operaie senza portarle in un ambiente totalmente estraneo

Immagine
Uploaded with ImageShack.us


Immagine

Uploaded with ImageShack.us



il vecchio nido che ho letteralmente smontato dal supporto. ho ache aperto e scollegato tutti i passaggi. la regina aveva scelto il tubo in alto a destra.
si nota chiaramente che il passaggio che porta al "tubo reale" è stato ristretto dalle operaie. tutto quel materiale giallognolo non c'era

Immagine

Uploaded with ImageShack.us


Immagine

Uploaded with ImageShack.us


con questa foto è evidente sia come hanno modificato il nido sia come sono cresciute numericamente :wacko:

Immagine

Uploaded with ImageShack.us

aspetto che si trasferiscano con calma ( magari con qualche "spintarella" poi comincerò a decorare e personalizzare il nido.. alla fine sono più tranquille di quel che sembra
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Diario " Crematogaster scutellaris " di Quercia

Messaggioda quercia » 03/09/2012, 20:21

molte operaie pattugliano e frequentano i corridoi nel sughero, alcune, anche a gruppetti, spesso stazionano nella piccola stanza.
La stanza però è troppo piccola come anche i corridoi e non permetterebbero il passaggio della regina inoltre il loro vecchio nido è ancora comodo e spazioso...perchè abbandonarlo???
ho deciso quindi di intromettermi :twisted:
da 3 giorni inserisco costantemente acqua nel vecchio nido. La inserisco tramite le scanalature sul retro, non allagando il nido. l'acqua viene cosi assorbita dal sughero creando un ambiente abbastanza sgradito per loro.
già ieri pomeriggio la parte inferiore del vecchio nido era stata sgombrata.
in serata ho poi aggiunto nell'acquario, un altro pezzo di sughero 10x5 con delle stanze già scavate.
Spero che lo usino presto per trasferirci la regina e la covata cosi potrò agire sul vecchio nido in maniera un pò più brusca e sgombrarlo completamente
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Prossimo

Torna a Crematogaster

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti