Storia di una colonia di Messor capitatus

Re: Storia di una colonia di Messor capitatus

Messaggioda Fedepile » 11/11/2011, 21:58

Beh la vecchia regina immagino abbia l addome molto più sviluppato visto che ha scongelato i ... non sono come si traduca in italiano ... Gli spermatozoi dei maschi :ugeek:
In allevamento:
Messor minor: 1 regina e 6 operaie
Messor minor: 1 regina e 2 operaie
Avatar utente
Fedepile
larva
 
Messaggi: 126
Iscritto il: 24 ott '11
Località: Terno d'Isola (BG)
  • Non connesso

Re: Storia di una colonia di Messor capitatus

Messaggioda Robybar » 12/11/2011, 19:54

Fedepile ha scritto:Beh la vecchia regina immagino abbia l addome molto più sviluppato visto che ha scongelato i ... non sono come si traduca in italiano ... Gli spermatozoi dei maschi :ugeek:

Si chiamano spermatozoi, o gameti :)
Comunque non c'è molta differenza fra una regina vergine o appena dealata ed una regina che ha già la sua colonietta stabile, anzi quasi per niente.
Forse la regina già avviata con un consistente numero di operaie avrà l'addome leggermente più grosso, ma spesso si rimpicciolisce perchè durante la sciamatura contiene solo i grassi per far sopravvivere la regina che deve fondare, questi grassi però non so se vengano smaltiti lasciando l'addome più piccolo oppure vengano sostituiti dal volume delle ovarie...
Spoiler: mostra
Camponotus aethiops (fondazione)
Camponotus nylanderi (fondazione)
Crematogaster scutellaris (fondazione)
Pheidole pallidula
Messor wasmanni x2
Lasius cfr emarginatus (fondazione)
Robybar
major
 
Messaggi: 1781
Iscritto il: 16 set '11
Località: Catanzaro lido
  • Non connesso

Re: Storia di una colonia di Messor capitatus

Messaggioda laurilla » 22/12/2011, 1:12

Una storia molto molto bella!!!
Regina di Messor Minor
laurilla
uovo
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 22 dic '11
Località: Isola d'Elba
  • Non connesso

Re: Storia di una colonia di Messor capitatus

Messaggioda sabby fattyboy » 29/12/2011, 18:52

Mi unisco al coro generale dei meritatissimi complimenti!
Ma la descrizione iniziale l'hai scritta in un sol colpo ?
Una domanda: e' possibile scrivere un diario di allevamento come un topic ed una serie di messaggi ?
Ad es. Topic: Lasius emarginatus colonia 01 seguito poi dai vari messaggi che ne descrivono lo sviluppo nel tempo, lasciando cosi' spazio anche ai commenti ed alle domande di altri, per condividere l'esperienza e renderla utile ed istruttiva per tutti.
Vorrei mantenere il diario all'interno del forum anziche' scriverlo come un blog sul mio sito, cosi' da poterlo eventualmente linkare con le schede di allevamento come ti hanno suggerito anche in questo caso.
Comunque grazie per il bellissimo post.
ciao, sab.
COLONIE:
Spoiler: mostra
Lasius sp. Diario.
Temnothorax sp. Diario.
Messor minor Diario
Messor capitatus Diario.
Camponotus truncatus Diario
FB & G+ "Sabby AB Normal Fattyboy"
Avatar utente
sabby fattyboy
pupa
 
Messaggi: 374
Iscritto il: 9 ago '11
Località: Milano/Crema
  • Non connesso

Re: Storia di una colonia di Messor capitatus

Messaggioda GianniBert » 30/12/2011, 1:34

sabby fattyboy ha scritto:Mi unisco al coro generale dei meritatissimi complimenti!
Ma la descrizione iniziale l'hai scritta in un sol colpo ?
Una domanda: e' possibile scrivere un diario di allevamento come un topic ed una serie di messaggi ?


Questo post è parte del mio diario personale dove aggiorno i progressi delle mie colonie.
In parte era stato postato in un forum precedente, ma era un peccato perdere tutta la storia a causa della "pulizia etnica” operata su quel forum.
Così ho pensato bene di riproporre in un blocco unico le prime puntate, aggiornare le foto e aggiungere particolari che potessero essere utili a tutti, in modo di formare un racconto armonico che riassumesse i primi anni della colonia e i miei vecchi appunti migliorati.

Da quel momento il post segue l'iter classico degli altri diari e riporta commenti, interventi ed aggiunte cronologicamente esatte.
Messor capitatus - Messor barbarus - Camponotus vagus - Camponotus nylanderi - Camponotus cruentatus - Camponotus barbaricus - Formica cinerea - Formica Lemani - Plagiolepis pygmaea + P. xene
Avatar utente
GianniBert
moderatore
 
Messaggi: 3896
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Milano
  • Non connesso

Re: Storia di una colonia di Messor capitatus

Messaggioda luca321 » 30/12/2011, 2:00

Si potrebbe avere il link del diario originale?! È assolutamente interessante leggere le tue esperienze con le Messor. :)
IMPORTANTE!



Colonie allevate:
Lasius flavus;Lasius emarginatus;Messor capitatus; Formica sp.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------
Lasius flavus:
Diario e Foto della colonia
Lasius emarginatus:
Foto della colonia
Avatar utente
luca321
moderatore
 
Messaggi: 2894
Iscritto il: 21 set '11
Località: Bologna
  • Non connesso

Re: Storia di una colonia di Messor capitatus

Messaggioda GianniBert » 30/12/2011, 11:00

Questo potrebbe essere un po' difficile... il mio diario non è scritto in nessun link.
E' un documento che potrei al limite trasformare in pdf, e comunque coinvolge circa 6 anni di appunti... misti con tutte le altre colonie sperimentate in quel periodo, sarebbe laborioso estrapolare solo la parte delle Messor, che può essere riportata in ogni appunto assieme a racconti di Formica, Camponotus, Myrmica o altro.

Io scrivevo le mie osservazioni saltuariamente, o a fronte di qualche avvenimento particolare.
Se però davvero a qualcuno potesse interessare un simile diario, ci penserò e vedrò se il lavoro di trasformarlo in pdf vale la pena di essere fatto e messo a disposizione di tutti...
Messor capitatus - Messor barbarus - Camponotus vagus - Camponotus nylanderi - Camponotus cruentatus - Camponotus barbaricus - Formica cinerea - Formica Lemani - Plagiolepis pygmaea + P. xene
Avatar utente
GianniBert
moderatore
 
Messaggi: 3896
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Milano
  • Non connesso

Re: Storia di una colonia di Messor capitatus

Messaggioda luca321 » 30/12/2011, 11:14

Io mi sono spulciato tutto il forum per cui sarei molto curioso di leggere l'originale diario! Se hai tempo e voglia sarebbe un gran bel regalo per noi utenti e per i curiosi in generale :)
IMPORTANTE!



Colonie allevate:
Lasius flavus;Lasius emarginatus;Messor capitatus; Formica sp.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------
Lasius flavus:
Diario e Foto della colonia
Lasius emarginatus:
Foto della colonia
Avatar utente
luca321
moderatore
 
Messaggi: 2894
Iscritto il: 21 set '11
Località: Bologna
  • Non connesso

Re: Storia di una colonia di Messor capitatus

Messaggioda GianniBert » 29/02/2012, 17:31

La colonia al risveglio che avevo deciso per questi giorni.
Ecco come si presenta un bel nido di meno di due anni, sfruttato pienamente da una colonia numerosa, al principio della stagione lavorativa...
Capirete ora perché sto preparando un nuovo nido più grande e...... pulito. Queste Messor sono delle vere zozzone!

Immagine
Messor capitatus - Messor barbarus - Camponotus vagus - Camponotus nylanderi - Camponotus cruentatus - Camponotus barbaricus - Formica cinerea - Formica Lemani - Plagiolepis pygmaea + P. xene
Avatar utente
GianniBert
moderatore
 
Messaggi: 3896
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Milano
  • Non connesso

Re: Storia di una colonia di Messor capitatus

Messaggioda ParroccheTTo » 29/02/2012, 20:56

Colonia grandiosa, mi chiedevo una cosa: dopo circa quante operaie la colonia si tranquillizza nei confronti dello stress? Ho avuto per poco tempo una colonia di circa 30 operaie di Messor wasmanni, ancora in provetta, ed ogni vota che alzavo la voce magari nei pressi dell'arena si scatenava il finimondo; non ti dico alla minima vibrazione sullo scaffale poi!
.
Immagine
Avatar utente
ParroccheTTo
major
 
Messaggi: 1207
Iscritto il: 14 mag '11
Località: Venezia (isole)
  • Non connesso

Re: Storia di una colonia di Messor capitatus

Messaggioda Lasius » 29/02/2012, 21:11

Non credo che ci sia un numero preciso, infatti le mie Messor capitatus che si erano abituate alle mie vibrazione, ora che non le controllo spesso si agitano molto di più.
La religione senza la scienza è vuota, la scienza senza la religione è cieca. (Einstein)
Intanto accontentiamoci di entrambe...

_________________

Diari:
diario Formica sp. (ormai chiuso).
Avatar utente
Lasius
larva
 
Messaggi: 207
Iscritto il: 7 mar '11
Località: Albiolo (Co)
  • Non connesso

Re: Storia di una colonia di Messor capitatus

Messaggioda quercia » 06/03/2012, 13:23

bellissimo ed avvincente diario
in parole povere sei costretto a trasferirle ogni anno?
quante sono al giorno d'oggi le operaie? e quale è il rapporto numerico fra le varie caste? riesci a fare una stima?
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Storia di una colonia di Messor capitatus

Messaggioda GianniBert » 06/03/2012, 14:54

Appena possibile aggiornerò il diario con il trasloco avvenuto proprio in questi giorni.
Fare una valutazione di caste e rapporti numerici è abbastanza difficile, si può fare solo una stima approssimativa. E per il trasferimento... spero proprio di non doverne fare più per un bel pezzo!
Il nido che ho rimpiazzato dovrebbe resistere a lungo, sempre salvo imprevisti. Il tasso di umidità fornito alla colonia dovrebbe cambiare ed essere gestito in maniera diversa, cosa che spero eviterà accumuli di sporcizia interna e possibilità che scavino ancora in maniera massiccia.
La valutazione sulle operaie della colonia si aggira sempre intorno alle 8-10000 unità, ma è evidente solo quando davvero devi trasferirle! Allora capisci quante sono! Solo di cadaveri raccolti dalla stagione invernale e quelli rinvenuti o causati durante il trasloco sono circa un migliaio le perdite, e la colonia non sembra nemmeno avere avvertito la differenza...
Penso che con il nido più grande e una stagione propizia supererà le 12.000 entro l'autunno.
Il nuovo nido sarà comunque in mostra a Entomodena ad aprile, e chiunque voglia mettersi a contare le operaie è gradito! basta che poi mi dia i risultati.
Messor capitatus - Messor barbarus - Camponotus vagus - Camponotus nylanderi - Camponotus cruentatus - Camponotus barbaricus - Formica cinerea - Formica Lemani - Plagiolepis pygmaea + P. xene
Avatar utente
GianniBert
moderatore
 
Messaggi: 3896
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Milano
  • Non connesso

Re: Storia di una colonia di Messor capitatus

Messaggioda Tauma » 06/03/2012, 16:09

complimenti per i progressi della tua colonia!! attendiamo di vedere con ansia il nuovo nido! intendi farlo di gesso?
Colonie:
Messor barbarus
Crematogaster scutellaris
Avatar utente
Tauma
larva
 
Messaggi: 115
Iscritto il: 12 dic '11
Località: Enna
  • Non connesso

Re: Storia di una colonia di Messor capitatus

Messaggioda GianniBert » 06/03/2012, 16:25

Il nido è in gasbeton.
25 x 60, x 8 di spessore, se no non sta su in sicurezza.
Ma lo vedrete a breve.
Un nido in gesso così grande è difficile da gestire, soprattutto per quel che riguarda l'umidità, e poi peserebbe almeno 15 chili... no, no, gasbeton!
La colonia è già trasferita, come dicevo. Conta circa 80 stanze e sembra che abbiano apprezzato la disposizione. E' presente una covata invernale di circa un centinaio di larve, più o meno. Ma la regina sembra ben disposta alla prima deposizione primaverile, e allora mi aspetto un disastro di uova, come negli anni precedenti.
Ho fatto sì che i vecchi depositi alimentari venissero abbandonati a favore di nuove raccolte di semi freschi, e loro sembrano aver apprezzato anche questo.
Per ora hanno mangiato solo qualche camola e un paio di grilli. Se la regina gradisce proteine per iniziare a deporre, non dovrebbero mancarle...
Messor capitatus - Messor barbarus - Camponotus vagus - Camponotus nylanderi - Camponotus cruentatus - Camponotus barbaricus - Formica cinerea - Formica Lemani - Plagiolepis pygmaea + P. xene
Avatar utente
GianniBert
moderatore
 
Messaggi: 3896
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Milano
  • Non connesso

PrecedenteProssimo

Torna a Messor

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti