Antifuga

Re: Antifuga

Messaggioda Priscus » 23/10/2013, 15:20

Parlando di formiche di piccole dimensioni e per particolari specie l'antifuga può solo scoraggiare eventuali esploratrici, se riescono a sfruttare i microsolchi di vetro o plastica si arrampicano su tutto.
Se la colonia ha l'esigenza di spostarsi, per mancanza di sostentamento o di spazio, non c'è antifuga che tenga. Possono tranquillamente arrampicarsi, invischiarsi o morire ripulendosi per allungare la via di fuga alla successiva operaia ed è solo questione di tempo, prima o poi escono senza un coperchio.

Il migliore antifuga resta l'eperienza, così da poter capire cosa gli serve prima di ritrovarsele che scorrazzano per casa.

Ho una piccola colonia di Messor capitatus a 4cm dalla liberta e non uso antifuga, apparte ripulire ogni 3 mesi con una goccia di vasellina i bordi polverosi del contenitore.
Con le Lasius emarginatus sono stato costretto ad usare il coperchio, ed era un problema fornirgli ogni cosa, sembrava sapessero perfettamente che le larve della colonuia, una volta sviluppate, avrebbero richiesto più dello spazzio attualmente disponibile per le operaie e riuscivo a contenerle solo mettendole in formicai sempre più grandi dove non occoreva il coperchio.

Quando si fanno i conti per lo spazio necessario non basta pensare alle operai, una covata occupa un ventesimo dello spazio necessario alla operaie che svilupperà.

Questa è la mia esperienza personale :smile:
Colonie in allevamento:
Messor capitatus 2000 operaie con 1 Regina
Avatar utente
Priscus
major
 
Messaggi: 1807
Iscritto il: 28 mag '11
Località: Estrema provincia di (BO)
  • Non connesso

Re: Antifuga

Messaggioda sabby fattyboy » 23/10/2013, 15:37

Quoto totalmente quanto detto da Priscus,
anche nel mio caso quando le amiche hanno deciso che dovevano "emigrare" non c'e' stato antifuga che teneva, ho dovuto chiudere l'arena!
Essenzialmente sono state tranquille e senza velleita' di fuga fintantoche' avevano tutto quanto gli serviva, poi crescendo lo spazio e' diventato poco ed hanno deciso che era ora di trasferirsi, e quando le ho trovate stavano passeggiando tranquillamente (o quasi) sull'antifuga...
COLONIE:
Spoiler: mostra
Lasius sp. Diario.
Temnothorax sp. Diario.
Messor minor Diario
Messor capitatus Diario.
Camponotus truncatus Diario
FB & G+ "Sabby AB Normal Fattyboy"
Avatar utente
sabby fattyboy
pupa
 
Messaggi: 374
Iscritto il: 9 ago '11
Località: Milano/Crema
  • Non connesso

Re: Antifuga

Messaggioda Edant » 24/10/2013, 9:01

winny88 ha scritto:Infatti bisognerebbe miscelare l'olio minerale non con olio di vaselina, ma col grasso di vaselina. Non avrebbe senso miscelare 2 oli.


In realtà io avevo fatto l'esperimento anche sulla base di quanto è scritto nella guida alla costruzione del formicaio che è presente nella barra dorata, che recita: "Esistono numerose ricette al riguardo. Si può usare del semplice olio di vaselina (acquistabile in farmacia) o fare dei mix di diversi oli (il più diffuso ed efficace è un mix in parti uguali di olio di vaselina e olio per macchine da cucire).", ma, almeno nel mio caso, non ha funzionato.

Ieri ho provato con grasso di vaselina filante e olio di vaselina e sembra funzionare, non cola e per ora non ci si avvicinano neppure, le Lasius lo "tastano" con le antenne e subito fuggono a zampe levate. Speriamo duri a lungo!
Avatar utente
Edant
uovo
 
Messaggi: 70
Iscritto il: 12 set '13
Località: Potenza
  • Non connesso

Re: Antifuga

Messaggioda zambon » 24/10/2013, 11:20

Per miscelare in modo efficace la pasta di vasellina con l' olio minerale si può scaldare la pasta su fornello (di solito viene venduta in scatole metalliche) fino a che non si chiarifica e poi si aggiunge l' olio minerale e si mescola bene, bene.
Una volta che il composto è omogeneo si lascia prima raffreddare un pochetto poi appena è tiepido lo si mette in frigo (in questo modo si solidifica più in fretta e i due componenti rimangono amalgamati in modo perfetto).

Spoiler: mostra
... impiattate e buon appetito. :smile:
:unsure:
ooops!
Lasius paralienus - Lasius emarginatus
Tetramorium sp. - Aphaenogaster sp.
Crematogaster scutellaris - Solenopsis fugax - Camponotus ligniperda
Camponotus fallax - Dolichoderus quadripunctatus
Avatar utente
zambon
moderatore
 
Messaggi: 2751
Iscritto il: 26 apr '11
Località: Bologna
  • Non connesso

Re: Antifuga

Messaggioda lorenzo87 » 26/10/2013, 8:44

Buon consiglio quello di scaldare il tutto... Non ci avevo mai pensato.
Pheidole pallidula: 30 operaie
Lasius emarginatus: 10 operaie
Plagiolepis sp: Regine in fondazione
---> Diario
Avatar utente
lorenzo87
minor
 
Messaggi: 509
Iscritto il: 15 apr '13
Località: Savignano sul Panaro (MO)
  • Non connesso

Re: Antifuga

Messaggioda efrem » 05/11/2013, 23:37

scusa la banalità ma non riesci a ribaltare il fossato? a questo punto basterebbe una spennellata di quello che vuoi.
Averlo vuoto perde ogni motivo di esistere. Sò che è fastidioso modificare quello che è stato fatto ma anche quello alla fine ti dà la soddisfazione di aver fatto al meglio
efrem
uovo
 
Messaggi: 62
Iscritto il: 12 ago '13
  • Non connesso

Re: Antifuga

Messaggioda Edant » 19/07/2014, 18:22

Riprendo questo post perché purtroppo ho parlato troppo presto!
Le lasius non riesco proprio a contenerle! Se l'antifuga è troppo pastoso ci camminano sopra e me le ritrovo fuori, se invece aggiungo altro olio di vaselina cola giù ci annegano.
Sono in un nido in gesso tipo 2 con tetto aperto, solo al centro.
Avete suggerimenti!
Avatar utente
Edant
uovo
 
Messaggi: 70
Iscritto il: 12 set '13
Località: Potenza
  • Non connesso

Re: Antifuga

Messaggioda lorenzo87 » 20/07/2014, 14:42

Io ho smesso di usare l'olio di vasellina perché colava sempre. Ora su suggerimento di Luca. B uso sempre olio motore e pasta di vasellina miscelati. Così mi trovo molto bene.
Pheidole pallidula: 30 operaie
Lasius emarginatus: 10 operaie
Plagiolepis sp: Regine in fondazione
---> Diario
Avatar utente
lorenzo87
minor
 
Messaggi: 509
Iscritto il: 15 apr '13
Località: Savignano sul Panaro (MO)
  • Non connesso

Re: Antifuga

Messaggioda Edant » 20/07/2014, 15:04

Olio motore! Devo provare e le lasius riesci a contenerle così?
Si asciuga e devi rispalmarlo spesso?
Grazie per le info.
Avatar utente
Edant
uovo
 
Messaggi: 70
Iscritto il: 12 set '13
Località: Potenza
  • Non connesso

Re: Antifuga

Messaggioda lorenzo87 » 20/07/2014, 17:39

No, devo dire che dura molto... E ci contento tutte le colonie che ho, per sicurezza una volta al mese lo rispalmo. Comunque spesso se le formiche evadono è perché cercano qualcosa che non trovano. Fornisci abbastanza cibo e il formicaio è di dimensioni adeguate?
Pheidole pallidula: 30 operaie
Lasius emarginatus: 10 operaie
Plagiolepis sp: Regine in fondazione
---> Diario
Avatar utente
lorenzo87
minor
 
Messaggi: 509
Iscritto il: 15 apr '13
Località: Savignano sul Panaro (MO)
  • Non connesso

Re: Antifuga

Messaggioda odontomachus » 29/07/2014, 9:41

Scusate se mi intrometto. Essendo apicoltore so che quando le formiche si mettono nel tetto dell'arnia, per allontanarle si sparge un sottile strato di zolfo. Quindi stavo pensando....se prendessimo dello zolfo idrosolubile e facessimo una soluzione acquosa che spalmeremo su vetro per qualche cm e lasceremo asciugare,secondo voi potrebbe funzionare??
Qualsiasi parere critica o consiglio e ben accetto.
Grazie. :happy:
odontomachus
larva
 
Messaggi: 105
Iscritto il: 20 ago '13
Località: San Martino al Tagliamento (PN)
  • Non connesso

Re: Antifuga

Messaggioda Devid » 29/07/2014, 12:11

Se non è nocivo(e avrei dei dubbi) sarebbe un'ottima idea, dove si trova lo zolfo?
Devid
scomunicato
 
Messaggi: 1260
Iscritto il: 26 set '11
Località: Quartu Sant'Elena,(CA)Sardegna
  • Non connesso

Re: Antifuga

Messaggioda Formandrea » 29/07/2014, 12:18

Secondo me no..
Si usa per curare le piante affette da Oidio quindi rispetta la fauna senza distruggerla a parer mio..
Magari la polvere potrebbe ustruire le vie respiratorie delle api? D:
Aforismi:

Spoiler: mostra
“Io penso che tutti dovrebbero studiare le formiche. Esse hanno una sorprendente filosofia in quattro punti. Non arrenderti mai, guarda avanti, sii positivo e fai tutto quello che puoi.”

"Le formiche sono così simili agli esseri umani da creare imbarazzo. Esse coltivano funghi, allevano afidi come mandrie, lanciano eserciti in guerra, usano spray chimici per spaventare e confondere i nemici, catturano schiavi, sfruttano il lavoro minorile, scambiano incessantemente informazioni. Esse fanno tutto meno che guardare la televisione.”
Avatar utente
Formandrea
major
 
Messaggi: 1299
Iscritto il: 24 apr '11
Località: Lombardia, provincia di MB
  • Non connesso

Re: Antifuga

Messaggioda Devid » 29/07/2014, 12:25

Formandrea ha scritto:Secondo me no..
Si usa per curare le piante affette da Oidio quindi rispetta la fauna senza distruggerla a parer mio..
Magari la polvere potrebbe ustruire le vie respiratorie delle api? D:

*** potevate dirmelo prima che curava l'oidio??? le mie zucche sono morte per questo :censored:
p.s: dove si compra??
Devid
scomunicato
 
Messaggi: 1260
Iscritto il: 26 set '11
Località: Quartu Sant'Elena,(CA)Sardegna
  • Non connesso

Re: Antifuga

Messaggioda odontomachus » 29/07/2014, 17:31

Non è dannoso per le api in quanto non vengono a contatto... E per le formiche è solo repellente,se è applicato uno strato sottile. A me la dato un amico agricoltore, ma nei negozi di agraria si trova facilmente in piccole confezioni da mezzo chilo per pochi euro.
odontomachus
larva
 
Messaggi: 105
Iscritto il: 20 ago '13
Località: San Martino al Tagliamento (PN)
  • Non connesso

PrecedenteProssimo

Torna a Costruire un Formicaio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Yahoo [Bot] e 24 ospiti