Colonia di Camponotus vagus by Giannibert

Re: Colonia di Camponotus vagus by Giannibert

Messaggioda GianniBert » 15/10/2019, 18:08

Aggiorno il diario solo per farvi sapere che la colonia si sta lentamente avviando all'immobilità.
Ci sono sempre formiche attive in arena, e per quanto la covata abbia smesso di svilupparsi, stanno comunque ancora portando dentro cibo proteico. Il 95% delle operaie è inattivo, ma ancora non sono state chiuse le vie di collegamento, segno definitivo che le operaie esterne sono destinate a estinguersi durante l'inverno.
Complici sicuramente le temperature esterne/interne, che non sono ancora scese a livelli stagionali regolari. Qui ci sono ancora 15-20° durante il giorno, e questo evidentemente non basta alla colonia per arrendersi definitivamente all'ibernazione! :lol:
Spoiler: mostra
Messor barbarus - Camponotus vagus - Camponotus nylanderi - Lasius fuliginosus - Plagiolepis pigmaea - Camponotus claripes - Pheidole tumida - Myrmecia vindex
Avatar utente
GianniBert
moderatore
 
Messaggi: 4405
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Milano
  • Non connesso

Re: Colonia di Camponotus vagus by Giannibert

Messaggioda Davrin » 15/10/2019, 20:25

Ciao Gianni, aspettavo da tanto aggiornamenti sul mio Diario preferito. Vorrei chiederti se ti sia mai successo che le operaie si ritrovino cappottate zampettando e muoiano (senza ricevere mai aiuto da nessuno)? La mia colonia di ex 15 operaie ora ne conta 5 e sono davvero disperato non vorrei mai perdere la mia colonia preferita :cry:, non so cosa farei se dovesse finire male..
Spoiler: mostra
Regine in fondazione e colonie varie:
Colonietta Camponotus lateralis;
Colonietta Camponotus vagus;
Colonietta Colobopsis truncata;
Regina Crematogaster scutellaris;
Colonietta Formica sp.;
Colonietta Lasius brunneus;
Colonietta Lasius emarginatus;
Colonietta Lasius niger;
Colonietta Lasius paralienus;
Colonietta Lasius sp.;
Colonietta Messor capitatus;
Poliginia 4x regine Myrmica rubra;
Colonietta Pheidole pallidula;
Regina Ponera/Hypoponera sp.;
Regina Solenopsis fugax;
Colonietta Tapinoma sp..

Altri insetti:
Mantide gigante asiatica Hierodula tenuidentata - femmina adulta incinta;
Mantide fantasma Phyllocrania paradoxa - femmina adulta.
Avatar utente
Davrin
minor
 
Messaggi: 717
Iscritto il: 16 apr '18
Località: Reggio Emilia
  • Non connesso

Re: Colonia di Camponotus vagus by Giannibert

Messaggioda GianniBert » 15/10/2019, 21:29

No, questo tipo di morte puzza molto di avvelenamento... ma potrebbe essere anche qualche infezione interna.
Non so dirti di cosa si tratti, in genere nelle colonie giovani anche se la vita media delle operaie è più corta, hanno comunque uno o due anni di sopravvivenza, quindi queste morti improvvise non sono normali.
Posso solo consigliarti di provare a ibernarle e sperare che la pausa invernale faccia loro superare questo momento critico, ma non è una soluzione scientifica, solo una scappatoia, visto che se continua così ti ritrovi ancora peggio...
Riesamina bene tutto quello che avviene attorno alla tua provetta, a cosa hai dato da mangiare e quando... a volte le cause sono dove meno ce lo aspettiamo, ma non possiamo nemmeno escludere cause naturali, come una malattia!
Spoiler: mostra
Messor barbarus - Camponotus vagus - Camponotus nylanderi - Lasius fuliginosus - Plagiolepis pigmaea - Camponotus claripes - Pheidole tumida - Myrmecia vindex
Avatar utente
GianniBert
moderatore
 
Messaggi: 4405
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Milano
  • Non connesso

Re: Colonia di Camponotus vagus by Giannibert

Messaggioda Davrin » 16/10/2019, 7:53

Purtroppo al momento ci sono una decina di larve e se ibernassi adesso morirebbero tutte.. Cosa dici iberno subito e lascio morire tutto? Ho appena cambiato provetta (magari avvelenamento per serbatoio) ma le condizioni sono le stesse..
Spoiler: mostra
Regine in fondazione e colonie varie:
Colonietta Camponotus lateralis;
Colonietta Camponotus vagus;
Colonietta Colobopsis truncata;
Regina Crematogaster scutellaris;
Colonietta Formica sp.;
Colonietta Lasius brunneus;
Colonietta Lasius emarginatus;
Colonietta Lasius niger;
Colonietta Lasius paralienus;
Colonietta Lasius sp.;
Colonietta Messor capitatus;
Poliginia 4x regine Myrmica rubra;
Colonietta Pheidole pallidula;
Regina Ponera/Hypoponera sp.;
Regina Solenopsis fugax;
Colonietta Tapinoma sp..

Altri insetti:
Mantide gigante asiatica Hierodula tenuidentata - femmina adulta incinta;
Mantide fantasma Phyllocrania paradoxa - femmina adulta.
Avatar utente
Davrin
minor
 
Messaggi: 717
Iscritto il: 16 apr '18
Località: Reggio Emilia
  • Non connesso

Re: Colonia di Camponotus vagus by Giannibert

Messaggioda GianniBert » 16/10/2019, 14:43

La covata supera l'inverno in fase di stasi: non crescono e non si alimentano, riprenderanno a primavera, quindi le larve non muoiono. A meno che siano disidratate o che vadano sotto zero!

Non far mancare l'acqua, bada che regina e operaie siano ben alimentate e poi portale a 10-12 gradi.
Più di così non ti so consigliare.
Spoiler: mostra
Messor barbarus - Camponotus vagus - Camponotus nylanderi - Lasius fuliginosus - Plagiolepis pigmaea - Camponotus claripes - Pheidole tumida - Myrmecia vindex
Avatar utente
GianniBert
moderatore
 
Messaggi: 4405
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Milano
  • Non connesso

Re: Colonia di Camponotus vagus by Giannibert

Messaggioda Davrin » 16/10/2019, 16:22

La totalità delle operaie nella colonia è ormai deceduta, rimane solo la regina, una operaia e le larve. Ho deciso quindi di cambiare provetta e di trasferire la regina da sola (o magari con l'operaia) per poi metterci la covata, e successivamente ibernare.. Dite che sopravviverebbe all'inverno? Se sì, riuscirà a ripartire da capo in primavera? Grazie
Spoiler: mostra
Regine in fondazione e colonie varie:
Colonietta Camponotus lateralis;
Colonietta Camponotus vagus;
Colonietta Colobopsis truncata;
Regina Crematogaster scutellaris;
Colonietta Formica sp.;
Colonietta Lasius brunneus;
Colonietta Lasius emarginatus;
Colonietta Lasius niger;
Colonietta Lasius paralienus;
Colonietta Lasius sp.;
Colonietta Messor capitatus;
Poliginia 4x regine Myrmica rubra;
Colonietta Pheidole pallidula;
Regina Ponera/Hypoponera sp.;
Regina Solenopsis fugax;
Colonietta Tapinoma sp..

Altri insetti:
Mantide gigante asiatica Hierodula tenuidentata - femmina adulta incinta;
Mantide fantasma Phyllocrania paradoxa - femmina adulta.
Avatar utente
Davrin
minor
 
Messaggi: 717
Iscritto il: 16 apr '18
Località: Reggio Emilia
  • Non connesso

Re: Colonia di Camponotus vagus by Giannibert

Messaggioda GianniBert » 21/10/2019, 18:20

Chi pensava che le Camponotus vagus potessero essere anche spiritose??? Eppure...

Questo è quello che hanno fatto l'altro giorno a una rondella di zucchina... SMILE! :happy:

Vagus smile!.jpg


Domani provo a mettere una intera zucca in arena, vediamo se fanno qualcosa di originale per halloween!
Spoiler: mostra
Messor barbarus - Camponotus vagus - Camponotus nylanderi - Lasius fuliginosus - Plagiolepis pigmaea - Camponotus claripes - Pheidole tumida - Myrmecia vindex
Avatar utente
GianniBert
moderatore
 
Messaggi: 4405
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Milano
  • Non connesso

Re: Colonia di Camponotus vagus by Giannibert

Messaggioda GianniBert » 27/09/2020, 11:29

A circa un anno di distanza, e dopo aver subito diverse fughe tipo Alcatraz da parte di queste bestie indistruttibili, voglio riferire lo stato della colonia, che nell'estate piena di Covid-19 hanno raggiunto vette di produzione di covata mai sfornate prima!

Le stanze erano piene di larve e bozzoli da scoppiare, strati e strati di sorelle pronte a rinforzare nuove fughe... le operaie adulte sono apparse più che mai aggressive e i guanti protettivi erano consigliabili per tutti gli interventi prolungati in arena.
Ho dovuto tamponare più volte le falle nel nido e l'ultimo materiale che ha dato risultati soddisfacenti è stato il cemento a presa rapida spalmato a strati sulle nuove fessure del legno.

2020-06-07 14.27.25.jpg
La situazione della colonia ai primi di giugno 2020...


Da circa un mese a questa parte, nel nido hanno cominciato a sfarfallare maschi alati.
Non ho visto regine. Non ho registrato covata recente di uova o giovani larve, anche se ormai la quantità di stanze nascoste negli intercapedini fra le due facciate del nido non si possono contare.
Questo fatto al momento non mi preoccupa ma mi da' da pensare, così controllerò con più attenzione la situazione invernale della colonia, che sta compiendo il nono anno di vita...
Spoiler: mostra
Messor barbarus - Camponotus vagus - Camponotus nylanderi - Lasius fuliginosus - Plagiolepis pigmaea - Camponotus claripes - Pheidole tumida - Myrmecia vindex
Avatar utente
GianniBert
moderatore
 
Messaggi: 4405
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Milano
  • Non connesso

Re: Colonia di Camponotus vagus by Giannibert

Messaggioda GianniBert » 27/09/2020, 11:40

2020-06-07 14.29.01.jpg
Una delle "falle” più evidenti nel nido a giugno.


Così ho dovuto "operare” per riparare le gallerie del conte di Montecristo, in piena periodo di evasione pandemica: uno scatolone grande Ikea era la prigione da cui le formiche non riuscivano ad uscire ed è diventato il muro perimetrale per contenerle!

2020-06-07 14.34.21.jpg
In piena operazione chirurgica


2020-06-07 14.32.39.jpg
Si vedono alcune delle uscite del metrò da cui la popolazione andava al lavoro nei giorni di smartworking...
Spoiler: mostra
Messor barbarus - Camponotus vagus - Camponotus nylanderi - Lasius fuliginosus - Plagiolepis pigmaea - Camponotus claripes - Pheidole tumida - Myrmecia vindex
Avatar utente
GianniBert
moderatore
 
Messaggi: 4405
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Milano
  • Non connesso

Re: Colonia di Camponotus vagus by Giannibert

Messaggioda GianniBert » ieri, 19:59

Oggi, 22 giugno 2021, ho regalato la colonia al museo di storia naturale di Bergamo.

Riassumo brevemente la sua storia dell'ultimo anno, in cui per un breve periodo ho anche creduto che la regina fosse morta.
Non ho riportato particolari aneddoti nell'anno del Covid, perché le uniche note di colore sono state le numerose fughe a cui ho dovuto porre rimedio. Il bel nido costruito da Mirz ha funzionato oltre ogni previsione, e ancora adesso la colonia è alloggiata lì.
Di solito in capo a un anno dovevo buttare tutto e trasferirle, invece, nonostante le varie falle e le evasioni (ma comunque è quasi impossibile trattenerle a lungo in questo tipo di nido) si è trattato soprattutto di mettere delle buone toppe dove e quando si è rivelato necessario.

Ultimamente sto usando applicare nel punto di evasione un buon cm di cemento mescolato a pigmento, usando meno acqua possibile perché si solidifichi in fretta. Sembra per ora che questo tipo di barriera le scoraggi definitivamente, perché anche la toppa delle foto precedenti non è più stata violata dalle formiche, le quali hanno trovato altri punti deboli dove tentare la fuga.

L'ultimo punto è stato quello di giunzione fra le due tavole di pino: quando sono arrivate alla resina ipossidica, l'hanno comunque minata dall'interno, o forse lì lo strato era stato steso meno bene. Comunque sono passate!

Ho deciso di dar via questa colonia perché:
1 - allevo questa specie ormai da troppi anni! :x
2 - non ne potevo più di fughe :lol:
3 - mi serve spazio per altre formiche altrettanto interessanti :P
4 - ne ho già un'altra colonietta in crescita :oops:

Ci siamo confrontati più volte io e yuri, che ha una colonia uguale e forse più grande della mia (quest'anno la sua ha prodotto un numero imprecisato e infinito di alati di ambo i sessi), e abbia convenuto che l'unico modo per mantenere in casa una colonia di Camponotus vagus adulta è di inserire tutto il nido direttamente in arena.
L'antifuga non lo passano, ma tutti i materiali solitamente usati, prima o poi sì.
Nell'ultimo anno anche io sono stato costretto a tenere tutto il nido all'interno di uno scatolone Ikea grande, perché bastava che mi girassi appena appena dall'altra parte, e loro evadevano...

Va bene. So che lì dove sono ora staranno bene, e di spazio ne avranno a sufficienza, hanno tutto un museo da visitare, in caso di fuga!
Dal punto di vista etologico, la colonia ha continuato a crescere e in tarda estate sono nati un numero cospicuo di maschi alati. Era questo il segnale che mi aveva fatto pensare a qualche incidente alla regina e alla conseguente nascita di uova deposte dalle operaie... invece questa primavera sono apparse grandi quantità di uova e conseguenti bozzali, ma di operaie!
Tutto bene quindi.

Ho alimentato la colonia con i soliti cibi alternati: uovo sodo, zucchine in rondelle, bucce di melone, fette di mela matura (rigorosamente mele gialle), patè per cani o gatti Cesar al pollo/tacchino, e miscugli più o meno diluiti di miele-zucchero di canna-zucchero bianco-pizzico di sale con spremuta di succo di limone, che quasi tutte le mie colonie apprezzano.
Non chiedetemi le dosi, vado a caso, ma lo zucchero si mantiene più a lungo del miele diluito, che tende a fermentare, e la mistura, mantenuta in frigorifero, è ottima per tutta una settimana, e anche più.
Se la fate, fatene tanta qb, a seconda della popolazione delle vostre colonie!
Insetti a volontà quando ne trovo, ovviamente, più le solite blatte e camole, sia larve che pupe, che adulti.
Spoiler: mostra
Messor barbarus - Camponotus vagus - Camponotus nylanderi - Lasius fuliginosus - Plagiolepis pigmaea - Camponotus claripes - Pheidole tumida - Myrmecia vindex
Avatar utente
GianniBert
moderatore
 
Messaggi: 4405
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Milano
  • Non connesso

Re: Colonia di Camponotus vagus by Giannibert

Messaggioda GianniBert » ieri, 21:25

2021-06-01 10.44.27.jpg
Il retro del nido, si può notare lo stato del legno nella parte bassa centrale: consumato, usato e sporcato da anni di frequentazione....

2021-06-01 10.46.02.jpg
Particolare dell'interno consumato

2021-06-01 10.46.25.jpg
Spoiler: mostra
Messor barbarus - Camponotus vagus - Camponotus nylanderi - Lasius fuliginosus - Plagiolepis pigmaea - Camponotus claripes - Pheidole tumida - Myrmecia vindex
Avatar utente
GianniBert
moderatore
 
Messaggi: 4405
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Milano
  • Non connesso

Re: Colonia di Camponotus vagus by Giannibert

Messaggioda MikyMaf » ieri, 22:56

GianniBert ha scritto:Oggi, 22 giugno 2021, ho regalato la colonia al museo di storia naturale di Bergamo.

Andrò sicuramente a trovarla alla prima occasione, allora! :mrblu:
Rinnovo i complimenti, ogni tuo diario è esemplare! :clap:
Avatar utente
MikyMaf
major
 
Messaggi: 1881
Iscritto il: 4 giu '17
Località: Brusaporto (BG)
  • Connesso

Precedente

Torna a Camponotus

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 20 ospiti