Diario dell'allevamento di una Polyergus rufescens

Diario dell'allevamento di una Polyergus rufescens

Messaggioda Luca.B » 08/01/2011, 0:28

23/08/2010

Ieri pomeriggio ho trovato in giro in Oasi questa formica. E' una regina (guardando con lo stereomicrosccopio si vedono bene le cicatrici delle ali) ma a giudicare dalle dimensioni dell'addome e dalla forma a sciabola dell'apparato boccale avevo pensato ad una schiavista...comunque non mi sembra sia in grado di fondare da sola una colonia. Ha il torace lievemente più scuro (marrone scuro) mentre testa e addome sono più chiari. Lunghezza sugli 8 mm.

Spoiler: mostra
1.jpg
1.jpg (30.55 KiB) Osservato 14582 volte


Spoiler: mostra
2.jpg
2.jpg (39.69 KiB) Osservato 14582 volte


Spoiler: mostra
3.jpg
3.jpg (68.78 KiB) Osservato 14582 volte


Spoiler: mostra
4.jpg
4.jpg (62.65 KiB) Osservato 14582 volte


Ho provato a mettergli 5 bozzoli di lasius niger e una neonascita di lasius ma non ha calcolata ne la piccola formica e neanche i bozzoli (mentre la lasius gli stava lontano).
Ho tolto le pupe di lasius che non considerava e messo pupe di maggiori dimensioni. Immediatamente si è collocata sopra. Dopo, ad intervalli di mezzora l'uno dall'altro, ho inserito 3 operaie prelevate insieme alle pupe (credo si tratti di Formica cinerea o fusca) e trattate. L'adozione è andata a buon fine. La regina non ha tentato minimamente di aggredirle mentre le operaie inizialmente non la hanno considerata (gli passavano vicino o sopra come se non esistesse neanche) mentre poi hanno iniziato a pulirla. Ancora non ho visto trofallassi..però sono fiducioso. La regina sembra rinvigorita. E' molto più attiva rispetto a quando era sola.

Aggiornamento del 28/08/2010

Oggi sono tornato a casa dopo quasi una settimana che sono stato via per lavoro. Ecco come ho trovato la Polyergus...

Spoiler: mostra
6.jpg
6.jpg (76.28 KiB) Osservato 14581 volte


Spoiler: mostra
7.jpg
7.jpg (77.83 KiB) Osservato 14581 volte


Sono nate diverse operaie "schiave"...e l'addome della Polyergus mi sembra più grosso rispetto a quando l'ho trovata. Quindi direi che tutto procede al meglio. :)

Ancora niente uova però...

Aggiornamento 10/09/2010

La regina, circondata da una trentina di "schiave", ha iniziato oggi a deporre. Poche uova (3-4) ma è già qualcosa.:)

Raramente escono nell'arena le operaie e tendono a stare o attorno alle pupe che ancora devono aprirsi, o attorno alla regina circondandola completamente immobili. Alla prima vibrazione saltano tutte e si agita l'intera colonia.

Ecco una foto nel nido:

Spoiler: mostra
8.jpg
8.jpg (201.14 KiB) Osservato 14581 volte


Aggiornamento 22/09/2010

Le pupe che avevo messo ormai si sono quasi tutte aperte. La regina Polyergus ha attualmente una 70na di "schiave".
Nonostante calassero le pupe questa volta ho deciso di non aggiungerne altre ed ho notato che, quando sono rimaste una decina, la regina ha iniziato a deporre uova...magari l'avere poche pupe attiva il meccanismo di deposizione (avendo bisogno di soldati che vadano a rubare altre pupe).

Al momento ci saranno almeno 20 uova. Sono seguite sempre e soltanto da una operaia (non so dire se sia la stessa o cambi). Tuutte le altre operaie passano l'intera giornata "prostrate" intorno alla regina...quasi comppletamente ipnotizzate. Solo ogni tanto, messo un insetto vivo nel formicaio visto che non escono mai in arena, qualcuna si distacca per far fuori l'intruso e portarlo alla colonia...che subito lo divora.

Da due giorni, ad esempio, hanno nel nido una camula che se la gira indisturbata e loro non sembra neanche se ne siano accorti!


Ecco un paio di foto...

Spoiler: mostra
9.jpg
9.jpg (209.85 KiB) Osservato 14581 volte


Spoiler: mostra
10.jpg
10.jpg (139.72 KiB) Osservato 14581 volte


Il nido in cui si trovano è in gasbeton. Questo nido l'ho verniciato con un colore ad acqua. Il colore scelto è "cioccolato".Anche se è ad acqua non "perde", seppure immerso in acqua. Perchè perda dovrebbe restare a mollo per mesi. Va bene comunque per specie che non necessitano di troppa umidità, poichè la vernice crea un velo impermeabile (per ovviare a questo in una delle celle ho posto dell'ovatta che tengo bagnata e attraverso un foro con tappo eseguito proprio sulla camera scelta ho la possibilità bagnare e di cambiare se ammuffisce).

Inizialmente pensavo che il motivo per cui le operaie tendono a stare ammassate fosse imputabile ad un qualche disturbo. Tale ipotesi l’ho dovuta scartare, poiché passano la giornata ammassate solo quando sono tranquille.
Al contrario, se disturbate, scappano da tutte le parti e lasciano il loro posto che riprendono solo quando dopo diverso tempo si risentono al sicuro e tranquille.

L'ipotesi più realistica è che la regina emetta un qualche feromone molto potente. Infatti è un atteggiamento che ho osservato da subito. Alcune di queste operaie sono state infatti adottate non in stadio pupa...ma già nate. Non hanno mai tentato aggressioni e immediatamente si sono posizionate anche in provetta intorno a lei...quasi proprio ipnotizzate, prendendosene cura quasi in maniera "maniacale".
Complice può anche essere il fatto che non sia una colonia numerosa (quindi con poche esigenze a livello di consumo). Ma guardando una colonnia di Polyergus che c'è qui vicino ho notato che le operaie "schiavizzate" che uscivano se disturbavi il nido erano molte di più di quelle che solitamente vedevi in giro (affiancate successivamente dall'arrivo delle soldate schiaviste).
E' anche vero che in tutti i formicai le operaie che escono sono sempre molto minori rispetto a quelle che sono nel formicaio.

Solo 4-5 esemplari costantemente girano per il nido (sempre quando non si sentono disturbati). E a parte queste 4-5, solo le due operaie portatrici di uova(ho scoperto esserci due grappoli di uova...quindi sono più di quanto pensassi) sembrano non comportarsi così.

Aggiornamento del 23/09/2010

Ops...hanno rapito la regina schiavista!!! :S

Praticamente un gruppetto di 5-6 operaie (sempre schiave) si è annidato nel tunnel che collega le due facciate del formicaio. Una di queste operaie ha preso la regina per le mandibole a sciabola e l'ha letteralmente sollevata e portata nel tunnel...spero non per farla fuori!!!

Purtroppo non si riesce a vedere cosa accade dentro...

Le altre operaie sono rimaste nell'angolo ferme...come sempre!


Vi tengo aggiornati se nei prox giorni vedo in giro i resti della regina (speriamo di no)...

Ecco le foto.

Qui ci sono le operaie sempre nella solita posa ma senza regina:

Spoiler: mostra
11.jpg
11.jpg (241.26 KiB) Osservato 14581 volte


Spoiler: mostra
12.jpg
12.jpg (220.49 KiB) Osservato 14581 volte


Dopo alcune ore l’ emergenza è rientrata...:)

Molto probabilmente in quel momento quelle operaie hanno pensato fosse più sicuro spostarla li...o semplicemente pensavano che le condizioni fossero meglio.
Il fatto che si fossero letteralmente "barricate" dentro (con alcune operaie schierate nell'imboccatura del canale) mi fa pensare più ad una azione di "difesa".

Aggiornamento del 03/10/2010

Prime larve...:)

Oggi ho controllato la colonia e la regina continua a deporre regolarmente. Adesso ci sono 3 "gruzzoletti" di uova da almeno 20 uova ognuno...e un gruppetto di una decina di larve, un paio delle quali anche belle grandi..:)

Purtroppo non sono riuscito a fare foto. anzitutto perché la mia macchina fa dei macro talmente schifosi che stresserei solamente la colonia perché comunque non si vedrebbe un granché...e secondo perché sono molto nervose come formiche (le cinerea) e quando vedono luce vanno in frenesia totale sballottolando la regina a destra e manca.

Ho deciso quindi che fino a che non nascono le prime operaie Polyergus evito di disturbarle troppo.

Intanto vi tengo aggiornati quando si vedono le prime pupe. :)

Aggiornamento del 12/10/2010

Ecco i primi bozzoli. Ne ho contati 3. Poi ci sono diverse larve a vari stadi di sviluppo...e i soliti gruppetti di uova. :)
La regina e la colonia sembrano in forma. Nessuna perdita.

Ecco qualche foto:

Spoiler: mostra
13.jpg
13.jpg (214.09 KiB) Osservato 14581 volte


Spoiler: mostra
14.jpg
14.jpg (305.58 KiB) Osservato 14581 volte


Ora qualche foto delle operaie con le larve più grosse (superano le operaie stesse) e le pupe imbozzolate...

Spoiler: mostra
15.jpg
15.jpg (289.31 KiB) Osservato 14581 volte

Spoiler: mostra
16.jpg
16.jpg (269.36 KiB) Osservato 14581 volte

Spoiler: mostra
17.jpg
17.jpg (300.09 KiB) Osservato 14581 volte


Facendo per ora una tabella dei tempi di sviluppo di questa specie, direi:

23 giorni per passare da uovo a larva;
10 giorni per passare da larva a pupa

Adesso ci manca l'ultimo dato...dalla pupa a formica.:)

Dimenticavo un dato:

Temperatura notturna: 19°
Temperatura diurna: 23°

Aggiornamento del 17/11/2010

E' NATO IL PRIMO SOLDATO!!!!!!!! Un bel brindisi...

Non ci speravo più ormai. Infatti in quest'ultimo mese sono successe un pò di cose:

1) la regina ha smesso di deporre;
2) le operaie schiavizzate hanno mangiato almeno una decina di bozzoli

Tuttavia ne hanno mantenuti diversi...ed oggi è nata la prima polyergus.
Nella foto è quella di color gialla...mentre quella dietro più sul rosso è la regina.

Ecco le foto:

Spoiler: mostra
18.jpg
18.jpg (204.68 KiB) Osservato 14581 volte

Spoiler: mostra
19.jpg
19.jpg (184.56 KiB) Osservato 14581 volte


Aggiornamento del 19/11/2010

In questi giorni mi è capitato di trovare i bozzoli in bocca a qualche operaia che continuava ad accudirli come fossero pieni...ma in realtà erano aperti e delle formiche che contenevano nessuna traccia...non una zampetta...non un'antenna o un qualunque resto.

Un mistero...sicuramente le hanno mangiate.

Ma mi sembra un pò strano che siano nate dozzine di operaie morte. Inizialmente ci saranno state almeno 40 pupe...ora ce ne sono meno di 10 (e spero che almeno queste continuino a portarle avanti).

Di operaie schiavizzate ce ne saranno almeno 70 e mangiano regolarmente.

Ehm...
Si è aperto un secondo bozzolo...ma c'è un "problema" (chiamiamolo così)...è un maschio alato (e mi sembra che le ali siano anche più che altro abbozzate...comunque non mi pare siano normali).

Come si può spiegare?

Possibile che la regina, quando l'ho trovata, non fosse neosfarfallata?
O forse questa specie (essendo una sorta di parassita) segue comportamenti ed abitudini diverse (come produrre alati a prescindere da quante operaie proprie ha)?

Infondo le sue operaie sono solo soldati e servono solamente a rubare pupe dagli altri formicai...forse, avendogli dato più di 70 pupe, per lei è stato sufficiente per iniziare a produrre alati?

O forse è solo un "incidente"?

Aggiornamento del 22/11/2010

Ulteriore aggiornamento...

Le due operaie-soldato Polyergus stanno bene...cullate e coccolate dalle operaie schiavizzate.

I due alati sono invece stati fatti a pezzi!

Da escludere:

1) carenze alimentari della colonia (mangiano come porchette all'ingrasso);
2) deficit morfologici (questi due ultimi alati erano perfetti);

La causa più probabile della produzione di alati è, a quanto pare, la natura "parassitaria" di questa specie che quindi, avendo meno bisogno di sue operaie (essendo anche queste parassite), produce più facilmente alati per aumentare la diffusione della specie.

La cosa che mi convince poco è il fatto che sono nati solo maschi. Se questa teoria fosse fondata sarebbero nate anche femmine...ma è anche presto per dirlo (mancano ancora alcune pupe e comunque 10-15 pupe sono un dato statistico molto povero)...e, inoltre, se ne sa ancora poco per poter tirare conclusioni. Per ora accumulo dati.

Riguardo al far fuori gli alati, questo potrebbe essere spiegato con il fatto che i maschi sono solitamente prodotti appena prima della sciamatura. Sono presenze a quanto pare poco tollerate nel formicaio...hanno diciamo un "basso valore" e siamo decisamente fuori stagione per la produzione di maschi. Forse le operaie hanno preferito ucciderli per non "sprecare" importanti risorse nutrizionali...

Almeno è una possibile teoria...

Aggiornamento del 07/01/2011

La regina sta bene. Non ha ancora ripreso a deporre. La colonia conta una 60na di operaie schiavizzate e 5 soldati Polyergus che godono di ottima salute. Attendo con impazienza che la regina riprenda a deporre … ma ci vorranno mesi.
Formiche in allevamento:
C.herculeanus-C.ligniperda-C.lateralis-C.vagus-C.fallax-Myrmica sabuleti-Dolicoderus quadripunctatus-M.scabrinodis-Messor capitatus-M.wasmanni-M.minor-Temnothorax unifasciatus-Crematogaster scutellaris-Polyergus rufescens-Lasius emarginatus-L. flavus-Lasius niger-Lasius umbratus-Lasius fuliginosus-Pheidole pallidula-Solenopsis fugax
Avatar utente
Luca.B
moderatore
 
Messaggi: 5905
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Modena
  • Non connesso

Re: Diario dell'allevamento di una Polyergus rufescens

Messaggioda Luca.B » 08/01/2011, 17:48

Aggiornamento del 08/01/2011

La regina è uscita dalla fase di "stasi" prima di quello che pensassi...infatti oggi ho notato un grappolo di circa 8-10 uova portate da una delle operaie Formica.

Si riparte... :D
Formiche in allevamento:
C.herculeanus-C.ligniperda-C.lateralis-C.vagus-C.fallax-Myrmica sabuleti-Dolicoderus quadripunctatus-M.scabrinodis-Messor capitatus-M.wasmanni-M.minor-Temnothorax unifasciatus-Crematogaster scutellaris-Polyergus rufescens-Lasius emarginatus-L. flavus-Lasius niger-Lasius umbratus-Lasius fuliginosus-Pheidole pallidula-Solenopsis fugax
Avatar utente
Luca.B
moderatore
 
Messaggi: 5905
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Modena
  • Non connesso

Re: Diario dell'allevamento di una Polyergus rufescens

Messaggioda Luca.B » 27/02/2011, 20:42

Aggiornamento al 27/02/2010

Ci sono un sacco di uova, larve e pupe. Alcune di queste ultime sono inbozzolate...altre, al contrario, sono nude. Le operaie mangiano e stanno tutte benone...la regina anche sta benissimo. :-D

Provo ad allegare qualche foto...purtroppo la mia macchina è pessima con i macro e le operaie schiavizzate sono davvero inferocite quando vedono la luce...troppo schizzate.

Una comunque rende un pò l'idea. E' una delle stanza con bozzoli.

Spoiler: mostra
21.jpg
21.jpg (233.53 KiB) Osservato 14581 volte


- Aggiornamento del 16/03/2011
- Aggiornamento del 26/06/2011
- Aggiornamento del 04/09/2011
- Aggiornamento del 26/06/2012
- Aggiornamento del 23/06/2012
Formiche in allevamento:
C.herculeanus-C.ligniperda-C.lateralis-C.vagus-C.fallax-Myrmica sabuleti-Dolicoderus quadripunctatus-M.scabrinodis-Messor capitatus-M.wasmanni-M.minor-Temnothorax unifasciatus-Crematogaster scutellaris-Polyergus rufescens-Lasius emarginatus-L. flavus-Lasius niger-Lasius umbratus-Lasius fuliginosus-Pheidole pallidula-Solenopsis fugax
Avatar utente
Luca.B
moderatore
 
Messaggi: 5905
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Modena
  • Non connesso

Re: Diario dell'allevamento di una Polyergus rufescens

Messaggioda dada » 27/02/2011, 21:00

Davvero interessantissimo :clap:

Riguardo alle pupe nude, ho letto che alcune pupe restano nude perchè non riescono ad "attaccare" bene i primi strati di seta. In effetti ho notato nelle mie Camponotus vagus che le operaie portano sempre piccoli pezzettini di terra o minuscoli sassolini vicino alle larve in procinto di impuparsi.
Potresti provare a offrire qualche "detrito" alla tua colonia e vedere se la cosa si risolve... O magari è la presenza di operaie Lasius che genera pupe nude :domanda:
~~~ La mia colonia: Camponotus vagus ~~~
Avatar utente
dada
moderatore
 
Messaggi: 2575
Iscritto il: 24 feb '11
  • Non connesso

Re: Diario dell'allevamento di una Polyergus rufescens

Messaggioda Luca.B » 02/03/2011, 22:18

Di detriti ne hanno parecchi, anche perchè essendo il nido di gesso, tranquillamente lo rosicchiano. Ho notato che tengono ben separate le pupe imbozzolate da quelle nude. Le imbozzolate le tengono anche sempre in gallerie più basse.

Alcune larve vengono seppellite da detriti prorio per aiutarle nella fase di imbozzolamento (come fanno anche le Lasius)...ma altre vengono lasciate invece nude.

Di materiale ne hanno parecchio ed anche di operaie ce ne sono (avevo pensato ad una carenza di operaie che stessero dietro le larve singole).

Ad ogni modo mi dicevano che non è così inusuale la presenza di stadi misti. Sono più che altro curioso di capire il perchè le tengano separate (la motivazione per me più plausibile è legata a diverse esigenze di umidità) e perchè alcune le lasciano sviluppare nude ed altre no. Come numero di larve di uno o dell'altro tipo siamo circa pari.
Formiche in allevamento:
C.herculeanus-C.ligniperda-C.lateralis-C.vagus-C.fallax-Myrmica sabuleti-Dolicoderus quadripunctatus-M.scabrinodis-Messor capitatus-M.wasmanni-M.minor-Temnothorax unifasciatus-Crematogaster scutellaris-Polyergus rufescens-Lasius emarginatus-L. flavus-Lasius niger-Lasius umbratus-Lasius fuliginosus-Pheidole pallidula-Solenopsis fugax
Avatar utente
Luca.B
moderatore
 
Messaggi: 5905
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Modena
  • Non connesso

Re: Diario dell'allevamento di una Polyergus rufescens

Messaggioda GianniBert » 03/03/2011, 10:29

Anche secondo me le cause della separazione è da imputare a cause di temperatura/umidità. Nella mia colonia di F. cinerea in questo momento la filatura dei bozzoli è totale su tutta la covata, e benché abbiano molta sabbia a disposizione, hanno riempito una stanzetta con frammenti di cotone strappato qua e là.
Le larve che devono filare (come fanno le operaie a capire quando è il momento? credo che appena vogliono impuparsi, cominciano a contorcersi in maniera particolare per filare), le trasportano in fretta in questa stanza, che è tra le più asciutte del nido, e le depositano in mezzo al cotone, poi stanno a guardare.
In questi giorni ci sono già quasi 50 bozzoli pronti e ci sono almeno sempre 5-6 operaie ad assistere le larve in questa stanza.
Spoiler: mostra
Messor barbarus - Camponotus vagus - Camponotus nylanderi - Lasius fuliginosus - Plagiolepis pigmaea - Camponotus claripes - Pheidole tumida - Myrmecia vindex
Avatar utente
GianniBert
moderatore
 
Messaggi: 4405
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Milano
  • Non connesso

Re: Diario dell'allevamento di una Polyergus rufescens

Messaggioda Luca.B » 03/03/2011, 12:41

Ieri osservando le varie pupe, ho notato che c'è una certa differenza di taglia tra le pupe nude e quelle inbozzolate. Le nude sono vistosamente più grandi dei bozzoli.

Guardavo anche i soldati già nati e la loro taglia è simile a quella delle pupe imbozzolate.

Una delle larve nude (quella che sono riuscito a veder meglio) presenta poi un torace molto grosso...sembrerebbe quasi un sessuato (ha le stesse dimensionid ella regina), sebbene non si vedano ali (sembra ci sia però solo una lieve protuberanza dove dovrebbero esserci le ali).

Possibile che quelle non imbozzolati siano sessuati? Eppure quando quest'inverno erano nati quei maschi, erano imbozzolati...

Potrebbero essere invece regine?!?

Vi tengo aggiornati. :happy:
Formiche in allevamento:
C.herculeanus-C.ligniperda-C.lateralis-C.vagus-C.fallax-Myrmica sabuleti-Dolicoderus quadripunctatus-M.scabrinodis-Messor capitatus-M.wasmanni-M.minor-Temnothorax unifasciatus-Crematogaster scutellaris-Polyergus rufescens-Lasius emarginatus-L. flavus-Lasius niger-Lasius umbratus-Lasius fuliginosus-Pheidole pallidula-Solenopsis fugax
Avatar utente
Luca.B
moderatore
 
Messaggi: 5905
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Modena
  • Non connesso

Re: Diario dell'allevamento di una Polyergus rufescens

Messaggioda GianniBert » 04/03/2011, 13:08

E' possibile sì che siano sessuati, ma non dipende certo dalla presenza del bozzolo.
Piuttosto bisognerebbe domandarsi come mai siano messi in cantiere sessuati così presto. E' anche vero che, essendo i maschi generati semplicemente da uova non fecondate, sia dovuto semplicemente a questo.
Non conosco nessuno che abbia allevato Polyergus con così buon successo a cui chiedere; quello che ha avuto maggiori successi è Ruben, e aspettiamo un suo parere.
Sarebbe veramente strano se a nascere fossero regine, ma per i maschi non mi meraviglio neanche troppo, date le caratteristiche parassitarie della specie. Forse essendo così ben accudita, la regina ha già tendenze riproduttive complete...
Spoiler: mostra
Messor barbarus - Camponotus vagus - Camponotus nylanderi - Lasius fuliginosus - Plagiolepis pigmaea - Camponotus claripes - Pheidole tumida - Myrmecia vindex
Avatar utente
GianniBert
moderatore
 
Messaggi: 4405
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Milano
  • Non connesso

Re: Diario dell'allevamento di una Polyergus rufescens

Messaggioda Luca.B » 14/03/2011, 20:53

Alla fine niente4 sessuati...solo soldati molto più grossi rispetto a quelli della prima generazione (quasi il doppio).

Metto un paio di foto dei bozzoli. I bozzoli di Polyergus sono molto scuri, sul marrone...Gianni, così li vedi :yellow: . La qualità delle foto è quella che è. Non facendo grandi macro, ho dovuto usare una lente di ingrandimento davanti la macchina fotografica.

Spoiler: mostra
20.jpg
20.jpg (273.06 KiB) Osservato 14581 volte

Spoiler: mostra
21.jpg
21.jpg (233.53 KiB) Osservato 14581 volte


La regina continua a sfornare uova...e le operaie schiavizzate mangiano abbondantemente e per ora riescono a stare dietro a uova, larve e pupe. Ma presto dovrò dare ulteriori schiave.

Al momento ci saranno 10-15 soldati Polyergus...però sono molto veloci e si fa fatica a contarli. anche perchè la seconda generazione è molto più aggressiva e alla minima vibrazione partono a girare in ricognizione il formicaio. Non sono però ancora uscite.

Appena uscite dal bozzolo sono giallo canarino...per poi diventare color mattone (circa).
Formiche in allevamento:
C.herculeanus-C.ligniperda-C.lateralis-C.vagus-C.fallax-Myrmica sabuleti-Dolicoderus quadripunctatus-M.scabrinodis-Messor capitatus-M.wasmanni-M.minor-Temnothorax unifasciatus-Crematogaster scutellaris-Polyergus rufescens-Lasius emarginatus-L. flavus-Lasius niger-Lasius umbratus-Lasius fuliginosus-Pheidole pallidula-Solenopsis fugax
Avatar utente
Luca.B
moderatore
 
Messaggi: 5905
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Modena
  • Non connesso

Re: Diario dell'allevamento di una Polyergus rufescens

Messaggioda GianniBert » 14/03/2011, 21:41

Normale che siano più grossi direi... anche il colore dei bozzoli, in effetti è molto scuro, ma nessuno mi toglie dalla testa l'idea che dipenda dal materiale in cui vengono filati, e che assumano un po' di "sporco” dal nido.

Comunque se ti troverai in deficit di bozzoli, puoi sempre organizzare un gemellaggio con la mia colonia di F. cinerea! Sono impressionato dall'evoluzione delle ultime settimane e... giorni. Appena posso faccio una relazione tipo il tuo diario.

Sappi solo che la regina ha deposto di nuovo e la seconda (o terza?) covata di questa primavera non è ancora in bozzolo. Adesso con una popolazione adulta di circa 100 operaie potenzialmente ho almeno 250 fra uova e bozzoli a maturare!
Se calcoli che le ho svegliate poco più di un mese fa e che la primavera scorsa erano la regina e solo 3 (!) operaie, quasi fanno concorrenza alle Lasius in fatto di crescita demografica!
Ma quanto potranno diventare prima dell'autunno?!? Meno male che il nido è strutturato per reggere a lungo!
Spoiler: mostra
Messor barbarus - Camponotus vagus - Camponotus nylanderi - Lasius fuliginosus - Plagiolepis pigmaea - Camponotus claripes - Pheidole tumida - Myrmecia vindex
Avatar utente
GianniBert
moderatore
 
Messaggi: 4405
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Milano
  • Non connesso

Re: Diario dell'allevamento di una Polyergus rufescens

Messaggioda Luca.B » 14/03/2011, 22:13

La mia colonia di cinerea è invece in stallo!!! :censored:


La Solenopsis aumenta a vista d'occhio..s.e vanno avanti così mi sa che le Solenopsis si mangiano regina cinerea e le 4 operaie che ha!!! :uhm:

Decisamente devo trovare regine di cinerea questa estate...almeno 5-6... :yellow:
Formiche in allevamento:
C.herculeanus-C.ligniperda-C.lateralis-C.vagus-C.fallax-Myrmica sabuleti-Dolicoderus quadripunctatus-M.scabrinodis-Messor capitatus-M.wasmanni-M.minor-Temnothorax unifasciatus-Crematogaster scutellaris-Polyergus rufescens-Lasius emarginatus-L. flavus-Lasius niger-Lasius umbratus-Lasius fuliginosus-Pheidole pallidula-Solenopsis fugax
Avatar utente
Luca.B
moderatore
 
Messaggi: 5905
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Modena
  • Non connesso

Re: Diario dell'allevamento di una Polyergus rufescens

Messaggioda GianniBert » 15/03/2011, 9:58

Questo è certo, ma dovrai sicuramente svaligiare un po' di nidi naturali, o trovare il modo di permettere loro di fare una scorreria...
Comunque non disperare sulla cinerea, potrebbe sorprenderti, prima dell'estate!
Spoiler: mostra
Messor barbarus - Camponotus vagus - Camponotus nylanderi - Lasius fuliginosus - Plagiolepis pigmaea - Camponotus claripes - Pheidole tumida - Myrmecia vindex
Avatar utente
GianniBert
moderatore
 
Messaggi: 4405
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Milano
  • Non connesso

Re: Diario dell'allevamento di una Polyergus rufescens

Messaggioda Luca.B » 16/03/2011, 3:32

Aggiornamento del 16/03/2011

Nato un ennesimo alato...in salute. E' sempre un maschio. Ecco qualche foto (purtroppo non di grande qualità per via della pessima macchina fotografica):

Spoiler: mostra
24.jpg
24.jpg (145.19 KiB) Osservato 14578 volte


In quest'altra foto si vede un soldato Polyergus accanto:

Spoiler: mostra
23.jpg
23.jpg (153.13 KiB) Osservato 14578 volte


Mentre questa è una visione della stanza della regina (quella rossa più grossa) co diversi soldati a fare la guardia... :happy:

Spoiler: mostra
22.jpg
22.jpg (72.87 KiB) Osservato 14578 volte


<<-------------------------Indice------------------------->>
Formiche in allevamento:
C.herculeanus-C.ligniperda-C.lateralis-C.vagus-C.fallax-Myrmica sabuleti-Dolicoderus quadripunctatus-M.scabrinodis-Messor capitatus-M.wasmanni-M.minor-Temnothorax unifasciatus-Crematogaster scutellaris-Polyergus rufescens-Lasius emarginatus-L. flavus-Lasius niger-Lasius umbratus-Lasius fuliginosus-Pheidole pallidula-Solenopsis fugax
Avatar utente
Luca.B
moderatore
 
Messaggi: 5905
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Modena
  • Non connesso

Re: Diario dell'allevamento di una Polyergus rufescens

Messaggioda GianniBert » 16/03/2011, 10:36

E' possibile che la regina deponga una parte di uova trofiche, che invece di essere mangiate dalle operaie sono portate a maturazione.
Non le mangiano perché tanto hanno cibo in abbondanza, ma forse la regina è portata a deporle lo stesso...
Spoiler: mostra
Messor barbarus - Camponotus vagus - Camponotus nylanderi - Lasius fuliginosus - Plagiolepis pigmaea - Camponotus claripes - Pheidole tumida - Myrmecia vindex
Avatar utente
GianniBert
moderatore
 
Messaggi: 4405
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Milano
  • Non connesso

Re: Diario dell'allevamento di una Polyergus rufescens

Messaggioda Luca.B » 16/03/2011, 14:27

Ecco un piccolo video di sua maestà...si vedono anche diversi soldati che stannos empre nella stanza della regina. :yellow:

In questo video si vede la regina spostata a forza da una delle operaie di cinerea (credo perchè infastidite dalla luce e, quindi, subito provano a metterla al sicuro...ma lei si oppone come sempre).
La spostamo comunque di continuo, prendendola per le mandibole. Più che regina schiavista, in questo, mis embra una regina schiavizzata. Appena si muove subito le operaie gli stanno addosso.

Che vitaccia... :uhm:

Formiche in allevamento:
C.herculeanus-C.ligniperda-C.lateralis-C.vagus-C.fallax-Myrmica sabuleti-Dolicoderus quadripunctatus-M.scabrinodis-Messor capitatus-M.wasmanni-M.minor-Temnothorax unifasciatus-Crematogaster scutellaris-Polyergus rufescens-Lasius emarginatus-L. flavus-Lasius niger-Lasius umbratus-Lasius fuliginosus-Pheidole pallidula-Solenopsis fugax
Avatar utente
Luca.B
moderatore
 
Messaggi: 5905
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Modena
  • Non connesso

Prossimo

Torna a Polyergus

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite