Aphaenogaster sp diario di Quercia

Aphaenogaster sp diario di Quercia

Messaggioda quercia » 03/09/2012, 17:46

finalmente ho voglia di stilare un diario di questa colonia che è ormai con me da un bel pò di tempo
le A.spinosa dovrebbero essere monoginiche ma le mie non lo sono.
non è stata effettuata una vera e propria identificazione quindi le chiamerò Aphaenogaster sp


05/07/2011

Prorio questi giorni, mi chiedevo quando e se avrei avuto la fortuna di imbattermi in una loro gemmazione...
desiderio esaudito :smile:
ore 14, temperatura caldissima..
Non so se era una migrazione o una gemmazione, ma ho raccolto 2 regine per sicurezza, nel caso ne morisse una, 40 operaie e poche pupe per non indebolire molto la colonia ...anche se credo che non se ne sarebbero neanche accorte se avessi presa qualcuna in più.
La cosa divertente è che quando ho scatenato l'allarme iniziando a raccogliere esemplari dalla "colonna", il trasferimento è stato annullato, o meglio, tutto è diventato più frenetico e solo poche coraggiose provano la traversata, le altre 2 regine che erano già in viaggio sono tornate indietro ed hanno fatto ritorno al formicaio madre.

06/07/2011

Dopo una notte in provetta per farle calmare ed ambientare calmarle le ho trasferite nel nido in tufo che ho velocemente costruito ed eccole sistemate.
I perfetti cerchi fatti col paint indicano le sezioni da me sigillate con polvere di tufo bagnata e pressata che hanno subito individuato e forato.
Le frecce indicano le due regine, una con le pupe una durante una passeggiata

Immagine
Uploaded with ImageShack.us

Sono uscite circospette dalla provetta all'esplorazione dell'arena provvisoria ed in meno di 5 minuti si sono trasferite tutte nel nido tranne un gruppetto di 10 ostinate che non volevano lasciare la provetta perchè dentro c'era della terra presa dall'imboccatura del loro precedente formicaio e ho pensato, avendo notato chè c'è sempre un gran numero di pattugliatori all'ingresso del nido, che quelle erano le addette alla difesa al momento della cattura e sentendo ancora il proprio odore sulla terra nella provetta si ostinavano a continuare a difenderla.
Alla fine le ho fatte sloggiare con la forza ed ho rimosso la terra.

Sono molto mobili e grandi frequentatrici dell'arena e regine.. sono vere regine: girano controllano, sono molto attive.

Sono tornato sul posto ed ho provato un'esperimento: ho raccolto altre 2 operaie 50 metri più lontano per vedere come avrebbero reagito unendole a quelle da me raccolte il giorno prima dato che la colonia si sviluppa lungo una strada di 200 mt, ho inserito le operaie nell'arena ed ho assistito ad uno strano rituale:
probabilmente gli esemplari raccolti a 50 mt erano ex sorelle o magari vecchie cugine....con odori simili. :unsure:
La cugina presa dal panico, è entrata nel formicaio a 200 kmh ma una decisa guardiana la ha bloccata. La vittima si è accasciata a terra e si è lasciata ispezionare completamente dalla guardiana, un atto di sottomisione completamente identico a quello dei cani che non si conoscono e sono al primo approccio.
Dopo vari minuti di ispezione accurata, l'intrusa, ancora spalmata al suolo, viene invitata dalla guardiana a ripiegarsi sull'addome per esaminare meglio gli odori rettali ( cone fanno i cani durante le " presentazioni") . dopo un minuto anche la guardiana si è ripiegata sull'addome e mi è sembrato che stesse suggerendo all'intrusa come modificare il proprio odore per essere accettata. :unsure: :unsure:
tutto ciò è durato più di 5 minuti e dopo essere stata accettata, ha ringraziato la guardiana con un paio di giri attorno a lei e ha iniziato a svolgere i suoi compiti
ma sono cani o formiche :wacko:

Confermo tutto sulla loro capacità di reclutamento e di cooperazione, nonostante siano cacciatrici prevalentemente solitarie opportuniste e...iperveloci!!!!
l'allarme è immediato e la reazione fulminea
le ho viste in natura fare completamente fare i " cavoli propri" fregandosene di Crematogaster scutellaris, Pheidole pallidula e Messor capitatus TUTTE INSIEME!!!

19/07/2011
ho completato l'arena definitiva

Immagine
Uploaded with ImageShack.us

sempre attivissime all'interno del nido e con almeno 2 esploratrici fisse in arena .
Dopo il primo abbondante pasto ( un grillo) le regine hanno deposto un bel grappolo di uova


12/08/2011

Con questa specie niente è mai scontato tranne la loto fame.
ho fornito un pò di ovatta imbevuta di soluzione di zucchero di canna ma loro non posono essere normali, eh no, formiche normali andrebbero a ciucciare direttamente dal batuffolo...loro no!!! lo hanno trasportato per un bel pò cercando di portarlo verso il nido ma poi Hanno desistito io credo semplicemente perchè il cotone si era seccato e loro avevano perso interesse.
sono anche state abbastanza interessate ad una pesca noce anche se credo che una pesca molto più morbida e zuccherina sarebbe stata ancora più gradita.
loro comunque preferiscono gli insetti
il nido è sempre pulito ed ordinato, non noto immondizia lasciata al caso e sono semprea ammassate fra loro, almeno nel nido. fuori da esso parte l'indipendenza o meglio l'efficienza. le zanzare lasciate nell'arena spoglia di esploratrici spariscono nel giro di una sigaretta. :clap:


31/08/2011

Credo che potrebbero superare tranquillamente l'antifuga ma non provano neanche ad arrampicarsi
ho notato che non amano l'umidità, quando inumidisco il nido si allontanano nei punti secchi
Ieri però TUTTA la colonia, regine uova e larve comprese, ha trascorso la notte e buona parte della mattinata sull' ovatta umida del beverino per uccelli che ho messo nell'arena come fonte d'acqua......

13/09/2011

Il fenomeno si è ripetuto ieri.
la prima volta, il giorno 30/8 era luna nuova
ieri 12/09 era luna piena....15 giorni esatti
coincidenza?


19/09/2011
Sono rimaste 3-4 giorni sul beverino poi hanno deciso di sparire scavando sotto i 2 cm di terra attorno alla pianta grassa dell'arena, ma con una piccola inondazione le ho fatte desistere.....


28/08/2012

dopo l'ennesimo trasferimento della colonia in arena ho deciso di lasciarle li
ecco il nido deserto

Immagine

e la loro nuova dimora

Immagine
Immagine



la colonia ha vissuto li per mesi nella mia stanza fra i 15 ed i 20 °C
non ricordo ne quando ne come ho operato ma le ho trasferite in un'arena 30x30 dove hanno vissuto sotto un sasso per svariati mesi.
Purtroppo quest'inverno ne ho perse molte, ma imputo le morti alla vecchiaia.
a rigor di logica dovrebbero essere operaie più anziane ed esperte ad accompagnare le regine durante le gemmazioni e quindi una certa moria dopo una stagione dovrebbe essere inevitabile.
me è solo una supposizione avvalorata però dal fatto che le morti sono state lente e dilazionate nel tempo, non ho avuto una moria di massa

13/04/2012
i loro cadaveri sono stati sempere buttati quà e la a caso, a volte ignorati completamente per tanto tempo dato che non li rimuovo da mesi.
Oggi, con tutto lo spazio a disposizione, hanno deciso di spostare 5-6 vecchi cadaveri sull'ormai secca ed appiccicaticcia soluzione di zucchero fornita ieri :unsure: ?

nulla da raccontare fino a primavera
intenzionato a vedere cosa succedeva sotto il sasso, lo ho spostato e nel fuggi fuggi generale ho notato tante belle uova :smile:
ho rimosso il sasso e messo una provetta in arena spoglia dove si sono prontamente trasferite.

dopo qualche giorno ho collegato la provetta ad un mini nido e posto tutto in arena. Per molto tempo hanno continuato a vivere in provetta vicino l'umidità dell'ovatta usando il nido solo come passaggio per raggiungere l'arena. Solo da un mese,dopo che il loro numero ha ripreso a crescere con un buon ritmo, hanno cominciato a frequentare il mininido e ad usarlo come dispensa

Immagine


01/09/1012

il metodo della provetta collegata al formicaio ha impedito la naturale evaporazione dell'acqua, il livello è solo leggermente inferiore a quello iniziale. L'acqua però è diventata torbida e scura.
Ho deciso quindi di costruire un nuovo e semplice nido di medie dimensioni riciclando l'arena delle C.scutellaris che ho trasferito pochi giorni fa.
Ho lavorato un pò di scalpello lungo gli angoli ed Il gasbeton è solo incastrato e mantenuto pressato verso la parete dal tubo di zinco incastrato fra il blocco e l'altra parete. la siringa per l'umidificazione è esternamente cosparsa di antifuga e chiusa da un batuffolo di ovatta per maggiore sicurezza.

la colonia ha scelto il corridoio più basso, buona parte di esse con le regine e la covata hanno scelto il lato destro più secco, una piccola parte di operaie nella zona più umida.
non chiedetemi cosa è quella roba gialla perchè non lo so :smile:
la roba gialla nell'ultima foto alla sinistra della provetta però so cosa è, è la sagoma della cagnetta che vedete nel mio avatar, yoshi :smile:

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Ultima modifica di quercia il 13/09/2012, 13:40, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Aphaenogaster sp diario di Quercia

Messaggioda quercia » 06/09/2012, 0:11

non è una grande notizia ma mi fa piacere dato che è difficile osservarli in natura
C'è un maschio :smile:
poche larve e pupe ma un bel grappolo di uova che mi sembrano siano già o molto vicine al primo stadio larvale :clap:

dopo la moria invernale non ho più registrato decessi, mi sembra siano in ottima forma :clap:
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Aphaenogaster sp diario di Quercia

Messaggioda quercia » 10/09/2012, 1:05

il filmato è di qualche giorno fa
eccole mentre "si litigano" una zanzara


Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Aphaenogaster sp diario di Quercia

Messaggioda quercia » 14/09/2012, 23:27

purtroppo la plastica cinese è molto opaca è si graffia tantissimo.. but enjoy :mrvio:
protagonista un pezzo di polmone bollito

Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Aphaenogaster sp diario di Quercia

Messaggioda quercia » 06/05/2013, 14:53

H trasferito la colonia in un nuovo nido... non mi dite niente :wacko: , per me la funzionalità e la praticità vengono prima dell'estetica e non amo spendere soldi e tempo per dei "prototipi".

In ogni caso il nido è pratico, consente una perfetta osservazione e sono sicuro che molti di voi me lo copieranno :wacko: , inoltre abbiamo capito quanto poco durano i nidi dediati a questa specie....zozzone :frown:

Vi racconto come è nata l'idea di questo nido: stavo cercando di pulire e sistemare questo vecchio nido che volevo collegare al nido delle C.italicus per farlo usare come solarium
Spoiler: mostra
Immagine

ma mentre ci armeggiavo..... lo ho rotto ( il tufo è più delicato del gasbeton)
Quindi l'idea del nuovo nido nasce dal vetro che ho pensato di riciclare, si è sviluppato attorno ad esso utilizzando uno scarto di gasbeton anche esso da riciclare :)

Spoiler: mostra
Immagine
Immagine
Immagine


Il trasferimento è stato velocissimo:
viewtopic.php?f=50&t=6510
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Aphaenogaster sp diario di Quercia

Messaggioda baroque85 » 06/05/2013, 19:09

In realtà credo che il nido in questo modo è perfetto. Hai un controllo sull'umidità decisamente migliore dei nidi in cui tutta a base è immersa (si vede anche dalla foto la zona più umida, anche sul fianco).
L'unica cosa che magari potrebbe creare qualche problema è l'inclinazione: le uova forse si raccoglieranno nel fondo delle stanze?
Per il resto, mi piace proprio. Bisogna stare solo attenti a spostarsi intorno, lo vedo un po' instabile
-
Avatar utente
baroque85
major
 
Messaggi: 1614
Iscritto il: 10 set '11
Località: Terni-Roma
  • Non connesso

Re: Aphaenogaster sp diario di Quercia

Messaggioda quercia » 06/05/2013, 19:17

come ho già detto...non ho pensato all'estetica, ma a tutto il resto si :smile:

è perfetto, anche se riempio la bacinella d'aqcua al massimo, il blocco non si bagna per più di un terzo
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Aphaenogaster sp diario di Quercia

Messaggioda quercia » 03/07/2013, 22:11

in realtà forse qualcosina la ho trascurata..... :redface:

Nella parte superiore e in quella inferiore del nido, dal lato opposto all'arena, ci sono due Minuscoli passaggi.
Io ho pensato a non fare uscire la mia colonia duranta la costruzione , ma non ho pensato alle piccole P.... ehm, P. pallidula mie padrone di casa. IO ormai le chiamo solo le p.. intuite il resto :censored:

ebbene hanno trovato questi passaggi e per fortuna me ne sono accorto in tempo: Sul nido c'erano una decina di operaie e due soldati che cercavano di prendere possesso dei passaggi.
Immediatamente il mio dito medio ( o era l'indice?) è calato sui due soldati, ho spostato il nido su un'altra mensola per far perdere alle P le tracce, ed ho continuato ad osservare.
i passaggi sono stretti, solo una P.pallidula alla volta riesce a passare e la mia colonia si è dimostrata molto combattiva.
non ho ancora sigillato i punti deboli, se dovesse accadere di nuovo vi prometto dei bei filmati :smile:
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Aphaenogaster sp diario di Quercia

Messaggioda quercia » 22/08/2013, 23:00

nessun pericolo dalle P.pallidula che da un paio di settimane sono abbastanza inattive,anche se un pò ci speravo.....

ormai è tanto tempo che possiedo questa colonia che praticamente non è mai riuscita a svilupparsi...fino ad ora :clap:
Forse il fatto di avere acquisito un pò di esperienza o forse per il nuovo nido che sembra molto gradito....la colonia è esplosa anzi, credo che entro l'autunno dovrei costruire un nido più grande.
farò un pò di foto non appena avrò il tempo di collegare il nido ad una nuova arena
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Aphaenogaster sp diario di Quercia

Messaggioda quercia » 27/08/2013, 23:45

Oggi avevo fatto un paio di filmati.....purtroppo per degli errori sono inutilizzabili, sarà per domani forse....
Non le ho contate ma saranno vicine al migliaio, con decine di operaie che esplorano costantemente la nuova, spaziosa arena.
Anche fornendo una due camole al giorno e cibi vari, più che sufficienti credo, non avevano nulla da fare per il resto del giorno, data la velocità con cui portano le prede nel nido per cui, ispirato dal diario delle Messor structor di lucaB, ho fornito per la prima volta una ( e di discrete dimensioni) camola viva.
La battaglia è durata per almeno 10 ore. Non avendo la stazza ne le armi per danneggiarla, la battaglia si è conclusa per sfinimento della camola: le operaie cercavano di tenerla bloccata, spesso dandosi il cambio, mentre altre la attaccavano nei punti più vulnerabili, le zampe e l'apparato boccale.
Dopo 10 ore (dovevo cenare e mi sono perso la parte finale) la ho trovata inerte all'interno del nido.
L'ingresso al nido è sopraelevato altrimenti credo che la avrebbero portata direttamente al suo interno e fattala fuori li :smile:
Credo ( domani controllo meglio) che nello scontro non abbiano subito neanche una perdita :clap:
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Aphaenogaster sp diario di Quercia

Messaggioda quercia » 24/09/2013, 19:37

Si pecco di foto.....
Il nido è quasi saturo ma c'è ancora spazio sufficiente per le nuove nascite :smile: , ci sono ancora uova larve e pupe.
Non so come funzionano d'inverno ( ed al chiuso) e non so se continuano a svilupparsi dato che fino allo scorso inverno hanno vissuto in arena sotto i sassi
Calcolando che non le iberno ed in ogni caso l'attività continua anche d'inverno mi consigliate di creare un nuovo nido e trasferirle ora che sono ancora attive, aspettare l'inizio della primavera o farlo quando posso e voglio?
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Aphaenogaster sp diario di Quercia

Messaggioda quercia » 01/10/2013, 18:10

lo sviluppo di questa colonia da maggio ad oggi, ossia dopo il trasferimento nell' attuale nido ha quasi dell'incredibile

il nido è quasi pieno e c'è un'infinità di altre uova larve e pupe
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Aphaenogaster sp diario di Quercia

Messaggioda quercia » 17/07/2014, 0:03

Non sono mai evase fino una settimana fa anche se non ripassavo l'antifuga da mesi.
Per vari impegni non ho potuto nutrirle per una settimana ed inoltre tutte le mie camole,tranne quelle di un contenitore, sono diventate adulte.....acc
Ne ho raccolte ameno 20 che vagavano nella stanza ed una decina all'esterno, sul terrazzo... un paio di loro stavano tornando trionfanti nel nido con delle P.pallidula fra le mandibole :clap:
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Aphaenogaster sp diario di Quercia

Messaggioda GiuseppeA » 17/07/2014, 8:58

quercia ha scritto:Non sono mai evase fino una settimana fa anche se non ripassavo l'antifuga da mesi.
Per vari impegni non ho potuto nutrirle per una settimana ed inoltre tutte le mie camole,tranne quelle di un contenitore, sono diventate adulte.....acc
Ne ho raccolte ameno 20 che vagavano nella stanza ed una decina all'esterno, sul terrazzo... un paio di loro stavano tornando trionfanti nel nido con delle P.pallidula fra le mandibole :clap:


Per fortuna che non scappano....
Avatar utente
GiuseppeA
pupa
 
Messaggi: 411
Iscritto il: 9 apr '14
  • Non connesso

Re: Aphaenogaster sp diario di Quercia

Messaggioda quercia » 03/11/2016, 22:13

Sono cambiate tante cose in questi due anni, stavo anche per donarle ma sono ancora in mio possesso.
Al momento lavoro in frantoio, ho raccolto un pò di larve di mosca dell'ulivo solo che, appena escono dalle olive si impupano in poche ore quindi, ho raccolto delle larve al lavoro e sono tornato a casa con delle pupe :wacko:
Ieri sera ne ho messe un pò in arena, oggi sono nel nido e mi sembrano accudirle, sono curioso di vedere cosa succederà
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Prossimo

Torna a Aphaenogaster

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite